Posts tagged ‘balena bianca’

dicembre 29, 2014

Il ritorno di Moby Dick.

Le balene bianche come quella protagonista del famoso romanzo “Moby Dick” in realtà non esistono: le megattere infatti sono di colore scuro. Questo spiega perché ci sia tanto interesse attorno a Migaloo, che è l’eccezione a questa legge di natura: è l’unica megattera bianca conosciuta, notata per la prima volta nel 1991 vicino a Byron Bay, in Australia.

Migaloo 2

Migaloo” (il cui nome vuol dire, in lingua indigena, “Amico Bianco”) ha attirato in particolare l’attenzione del fotografo Ray Allen, che da nove anni cercava di catturare immagini della balena bianca.  Finalmente il suo sforzo ha permesso di raggiungere i risultati desiderati, grazie al fatto che Migaloo si è insolitamente fermata a “giocare” di fronte a Nelson Bay.

Nel corso degli anni, gli scienziati sono riusciti a raccogliere diverse informazioni su Migaloo, e ritengono che la balena sia bianca perché affetta da albinismo. La sua età dovrebbe essere oggi di 26 o 28 anni, sulla base della stima che avesse dai tre ai cinque anni la prima volta che è stata avvistata. O meglio, avvistato: Migaloo infatti è un maschio, come è stato evidenziato dal fatto che nel 1998 per la prima volta è stato registrato il suo canto (solo i maschi di megattera “cantano”, per quanto anche le femmine siano in grado di produrre dei suoni).

agosto 11, 2013

Bentornata Moby Dick.

Australia:vista balena bianca con baby Australia:vista balena bianca con baby

SYDNEY – E’ passata anche quest’anno al largo della costa orientale dell’Australia, per la gioia degli appassionati di whale watching, la famosa balena bianca di nome Migaloo. Ancora più entusiasmo ha suscitato l’avvistamento, per il terzo anno consecutivo, proprio davanti alla popolare spiaggia della Gold Coast in Queensland, di una seconda, più giovane balena bianca, probabilmente un suo ‘cucciolo’. Migaloo ‘senior’, un maschio di megattera lungo circa 14 metri, fu avvistato la prima volta nel 1991 quando aveva fra 3 e 5 anni, e poi decine di volte nella migrazione annuale di 12 mila km della sua specie, dalle acque antartiche ai mari tropicali a nord, dove le femmine partoriscono, per poi tornare verso sud in primavera. Il suo sesso è stato stabilito nel 2004 dall’analisi di esemplari di pelle sfogliata via.

Gli scienziati cercheranno ora di ottenere campioni di Dna anche del più giovane suo simile, per confermare se sono imparentati. Se così fosse, ritengono gli esperti, sarebbe un fenomeno incredibilmente raro. Il White Whale Research Centre di base a Cairns, uno dei vari siti web dedicati a Migaloo (nome aborigeno per ‘uomo bianco’), ha pubblicato l’avvistamento nel suo ultimo bollettino. “Sono tornati”, dichiara la fotografa sottomarina Xante Rivett del centro di ricerca. “Forse questo sarà l’anno in cui scopriamo il mistero di questo raro paio di balene bianche”.

novembre 21, 2011

Non trasferibile.


P.s. Oggi su LUnità, la vignetta Balena bianca/2

novembre 19, 2011

Dove eravamo rimasti?

…e la saga continua. (la viga del 2006 era uscita su Pizzino)