Posts tagged ‘apartheid’

dicembre 7, 2013

Niente sanzioni, Mandela è un terrorista.Un pò come la lega Nord.

Il mondo intero sta tributando un commosso omaggio a Nelson Mandela, ma tra i tanti ricordi c’è anche chi rammenta qualche verità scomoda della storia. Sui social network circola questa foto con un’immagine della primo ministro britannica Margaret Thatcher, scomparsa nell’aprile di quest’anno, che dice “Niente sanzioni, Mandela è un terrorista”.

La foto sintetizza perfettamente le posizioni del Regno Unito e degli Stati Uniti dell’epoca, che negli anni ottanta erano i difensori del regime razzista dell’apartheid del Sudafrica. Sia il premier Thatcher che il presidente Reagan definirono, in diversi contesti, l’African National Congress un’organizzazione terrorista. I loro governi posero il veto ad alcune sanzioni economiche o militari chieste dalla comunità internazionale contro il regime razzista dell’apartheid. Le posizioni anti Anc sono state rievocate dal Sudafrica quando è morta la Thatcher. ”L’Anc subì il suo rifiuto di riconoscerla come una formazione e di isolare il regime di apartheid dopo che questo fu descritto come un crimine contro l’umanità” continua la dichiarazione in cui, comunque, si sottolinea che la Thatcher ha governato “durante un periodo molto difficile caratterizzato dalle dinamiche della Guerra Fredda”

febbraio 4, 2013

Rosa Parks.

Cento anni dalla nascita di Rosa Parks.
Il 4 febbraio 1913 nasceva la donna che si rifiutò di cedere il suo posto ad un bianco in autobus, trasgredendo la legge vigente all’epoca e dando il via al boicottaggio degli autobus di Montgomery per ben 381 giorni.
L’anno dopo, nel 1956, la Corte Suprema degli Stati Uniti d’America decretò l’incostituzionalità della segregazione razziale sugli autobus dell’Alabama.

febbraio 12, 2010

Buonanotte compagni.

Stasera voglio ricordare  ai compagni Miriam Makeba la  più importante artista africana degli ultimi 50 anni.
Impossibile ricordare in poche parole la sua lunga vita artistica ed attività, Che l’ha vista Impegnata per anni Nella lotta contro l’apartheid Nel suo paese natale, il Sudafrica, da CUI fu espulsa negli anni 60 ea CUI pote fare ritorno solo nel 1990 , Dopo il crollo del regime razzista sudafricano.
Tra i mentori di Miriam troviamo Harry Belafonte, e Miriam collaborò con mostri sacri della canzone internazionale come Paul Simon.
Miriam è morta poco dopo un concerto, a Castel Volturno, un concerto anticamorra in solidarietà con lo scrittore Roberto Saviano, a testimoniare ancora la sua Coerenza di donna ed artista sempre in lotta per la giustizia.
Con Ricordiamola Pata Pata, la sua più famosa canzone, piena di vita ed allegria