Posts tagged ‘Anonymous’

gennaio 13, 2013

Anonymous: golpe contro Grillo.

Messaggio da parte di Anonymous Italia

Anonymous Italia si è sempre dimostrato un movimento sopra le righe e apartitico. Nonostante ciò, non riusciamo ad accettare atteggiamenti di partiti più o meno piccoli che per accaparrarsi un logo, “giocano sporco” con conseguenze sul futuro di un paese INTERO. Stiamo parlando di ELEZIONI, di FUTURO e di ITALIA, non di barzellete e festicciole.

Siamo stati messi al corrente di alcune comunicazioni tra esponenti del partito pirata e dello stesso Foti. Tali comunicazioni sono online e accessibili da tutti:

Img 1
Img 2
Img 3

Lo scopo principale è destabilizzare il Movimento Cinque Stelle colpendo direttamente Beppe Grillo. In termini tecnici questo viene definito “Golpe”
NOI, non abbiamo alcun interesse a scherzare! Occhi aperti

We are Anonymous
We are Legion
We do not forget freedom
We do not forgive injustice
United as 1. Divided by 0.
EXPECT US!

giugno 9, 2012

Beppe Grillo sotto attacco di Anonymus.

Anonymous Beppe Grillo Claudio Messora Byoblu

L’attacco in corso contro i server di Beppe Grillo, rubricato come un’azione dimostrativa di Anonymous, lascia perplessi. Si tratta di un DOS, acronimo di Denial of Service. Letteralmente: negazione del servizio. Funziona sfruttando il limite naturale di gestione delle richieste di uno o più server web. Si inizia, ad esempio, prendendo possesso di centinaia, se non migliaia di computer, infettandoli con un generico virus (trojan, malware, chiamatelo come volete) che li rende a tutti gli effetti degli zombie, ossia schiavi ignari della volontà di un padrone silente, pronti a ricevere ordini. Quando l’obiettivo da attaccare è stato identificato, l’hacker istruisce i computer infettati affinchè si colleghino contemporaneamente al sito web preso di mira. Il risultato di centinaia, migliaia di richieste di connessione che avvengono contemporaneamente e che si ripetono a brevi intervalli sovraccarica il server del sito web sotto attacco, il quale esaurisce le risorse hardware e la banda necessarie per soddisfare una tale mole di connessioni. E muore, come una cinquecento con quattro elefanti a bordo in salita.

LEGGI TUTTO…

settembre 22, 2011

Anonymous: la vendetta

Anonymous stavolta mira alto, sabato 24 settembre sarà il “giorno della vendetta” per una decina di città americane a quanto sembra. Già lo scorso 17 settembre hanno sfilato in 15.000 con le famose maschere ispirate alla serie fumetti V come Vendetta,  occupando le strade di New York e Wall Street. Vendetta contro la speculazione e la corruzione dei poteri forti e degli istituti finanziari a scapito del resto della popolazione.

Non è possibile essere certi dell’autenticità di quanto contenuto nel comunicato diffuso, ma gli Anonymous hanno annunciato attacchi informatici a partire da mezzogiorno di sabato a danno di Wall Street, del dipartimento di Polizia e degli istituti di credito corrotti. Gli aggiornamenti in tempo reale saranno visibili su  Twitter @PLF2012.

C’è qualcuno che fa veramente paura ai potenti. Finalmente!

giugno 22, 2011

Anonymous da il via all’operazione bunga bunga. E vai!

Ieri l‘annuncio, oggi parte l’Operazione Bunga Bunga: Anonymous, nella sua divisione italiana #OpItaly, ha dato il via ad un attacco web contro i siti internet del Parlamento e del governo, oltre a quelli del Popolo della Libertà e dei supporter di Silvio Berlusconi, il presidente del Consiglio: il tutto viene annunciato da un volantino distribuito in mattinata proprio nei locali della Camera dei Deputati.

OPERAZIONE BUNGA BUNGA – L’attacco informatico finisce sulle agenzie.Un attacco informatico in piena regola e’ stato lanciato dall’hacker ‘Anonymous’, gia’ noto per precedenti violazioni informatiche, ai siti istituzionali italiani (Camera, Senato, governo) ed e’ con l’operazione ‘Bunga Bunga’ volta a protestare contro il governo di Silvio Berlusconi. E’ quanto si apprende da fonti di Montecitorio che rendono noto il volantino con cui i pirati informatici hanno dato l’assalto alle pagine web delle istituzioni. Nel ‘volantino’ informatico di rivendicazione si legge che l’attacco informatico e’ stato denominato ‘Op Italybungabunga by ‘Lulzsec’ e ‘Anonymous’.
Anche il testo della rivendicazione e’ abbastanza esplicito: vi si legge infatti che i pirati informatici ‘sono stufi delle promesse mai mantenute del premier’ e concludono affermando che ‘noi non perdoniamo noi non dimentichiamo’.