Posts tagged ‘angioplastica’

dicembre 2, 2012

Angioplastica: ricercatori si battono per una maggiore accessibilità alla pratica.

angioplastica

04:23 am | Una nuova ricerca condotta nel Regno Unito ha scoperto che l’angioplastica primaria aumenta il tasso di sopravvivenza per i pazienti colpiti da infarto. I ricercatori dell’Imperial College di…

2 dicembre 2012 / Leggi tutto »

aprile 13, 2012

Infarto: i raggi a infrarossi permettono diagnosi più accurate.

Consente ai medici di analizzare le con una risoluzione di un centesimo di millimetro, permettendo di conoscere le cause di e .

 

Il nuovo macchinario, in dotazione all’Irccs Policlinico San Matteo di Pavia, “è di fondamentale importanza – spiega Luigi Oltrona Visconti, direttore di Cardiologia del Policlinico – perché ora possiamo capire le cause degli infarti ed elaborare con più precisione l’intervento di . Questa macchina permette di avere immagini ingrandite nei minimi particolari e più nitide rispetto al passato”.
La nuova tecnologia si chiama e costa 100 mila euro. Ad acquistarla ci ha pensato la Fondazione Comunitaria della Cariplo di Pavia.

dicembre 24, 2010

Aterosclerosi e nuove tecniche per dilatazione arterie: nuove tecniche.

I “palloncini medicali” sono la nuova frontiera nella terapia di una malattia che dai problemi di movimento può arrivare a richiedere l’amputazione. La tecnica sarà meno invasiva e sostituirà i tubicini nell’opera di dilatazione delle arterie
La chiamano ‘malattia delle vetrine’ perché chi ne è affetto è costretto a fare frequenti soste, per trovare sollievo dal dolore crampiforme che morde cosce e polpacci. La causa è il mancato arrivo di sangue ossigenato, che non passa per le arterie ristrette e dietro questo sintomo si nasconde l’aterosclerosi che colpisce le arterie degli arti inferiori. La malattia ha gradi crescenti di gravità, che sul piano clinico vanno dal dolore crampiforme al polpaccio o alla coscia (la cosiddetta claudicatio intermittens) fino alla necessità di ricorrere all’amputazione per salvare il paziente dalle conseguenze fatali della gangrena.