Posts tagged ‘alberto di monaco’

luglio 27, 2016

Ricominciamo da una bella notizia

Più di 42mila chilometri percorsi in oltre un anno e quattro mesi, in tutto quasi 500 ore di volo attraverso quattro continenti, con 17 tappe. Solar Impulse 2 è riuscito nell’impresa di effettuare il primo giro del mondo senza utilizzare una sola goccia di carburante. La missione si è conclusa con l’atterraggio ad Abu Dhabi, da dove era iniziata il 9 marzo dello scorso anno con l’intento di promuovere l’uso delle energie rinnovabili. Per l’ultimo tratto del lungo viaggio l’aereo solare è stato pilotato dallo svizzero Bertrand Piccard: 2.763 chilometri dal Cairo alla capitale degli Emirati arabi uniti. Ad attenderlo sulla pista dell’Al-Batten un comitato d’accoglienza di tutto rispetto, di cui faceva parte anche il principe Alberto di Monaco, e il connazionale André Borschberg, con il quale si è alternato ai comandi del velivolo per tutti questi mesi.

“È così appassionante” volare su un aereo che “non fa rumore e non inquina”, ha commentato all’arrivo Piccard, che non mostrava alcun segno di fatica. “Si pensa che sia fantascienza e invece è realtà. L’avvenire è pulito”, ha aggiunto. Da parte sua Borschberg ha sottolineato che si è trattato di “una sfida più umana che tecnica”, ricordando le condizioni difficili in cui i piloti si sono venuti a trovare.(fonte:Re.It ambiente)

giugno 10, 2011

Auto elettriche all’Eco rally Tallin-Monte Carlo Electric Marathon

Tallin Monte Carlo, rally per auto elettriche

Un vecchio percorso di rally il Tallin- Monte Carlo, riscoperto grazie a Sua Altezza Reale il Principe Alberto II di Monaco che lo promuove attraverso la sua Fondazione, con il fine di sostenere la diffusione della auto elettriche. Ritorna la Tallin Monte Carloche oggi fa tappa in Italia a Torino.

La competizione è partita il 2 giugno scorso da Tallin in Estonia e arriverà a Monte Carlo. E’ stata disputata la prima volta nel 1930 per 3166,6 km di tragitto passando da Finlandia, Svezia, Danimarca, Germania, Svizzera, Italia e Pirncipato di Monaco. Tra le rivisitazioni in chiave elettrica la Pobeda guidata dal team del principe Alberto, ma anche vetture nate elettriche come Tesla, Leaf, Citroen e Wolkswagen.L’obiettivo degli organizzatori è di riprendere ovviamente il vecchio percorso del Rally del nord Europa grazie a un tragitto immerso nella natura e di riscoprire vecchie strade oggi poco usate; promuovere l’uso di veicoli ekettrici; promuove l’installazione di colonnine di ricarica lungo il percorso.