Posts tagged ‘alba dorata’

ottobre 14, 2013

Atene: solidarietà e cooperazione fra cittadini (non c’è solo Alba Dorata)



Per fortuna ad Atene non c’è solo Alba Dorata. Lo dimostra almeno in parte il “2° Festival della solidarietà e della cooperazione economica” andato in scena questo fine settimana. Obiettivo della manifestazione è diffondere e sostenere un modo di resistere alla crisi che ormai coinvolge una significativa parte della popolaVisualizza altro

ottobre 10, 2013

Fascisti, neofascisti e leghisti.

Fascisti neofascisti e leghisti.
Una cosa in Italia non ci facciamo mancare mai.La merda.

settembre 24, 2013

Grecia, Alba Dorata pronta al colpo di Stato.

  La preoccupazione trapela da fonti governative che sarebbero state allertate da un’informativa dei servizi segreti greci e israeliani. E la figlia del leader Mikalioliakos scrive sul portale del movimento: “Chiedetevi se si può perdere tutto per la nostra idea”.

La stessa aria di trent’anni fa, con il rischio Weimar che si trasforma in realtà: un paese un crisi, con unaclasse dirigente che ha male amministrato e il vento di protesta che si fa violenza, grazie agli appoggi nelle forze dell’ordine. Alba dorata prepara il colpo di stato in Grecia? La domanda campeggia oggi in evidenza su un magazine ellenico, ma in verità è una vulgata che da qualche mese circola con insistenza nel Paese. La preoccupazione trapela da fonti governative che sarebbero state allertate da un’informativa dei servizi segreti greci e israeliani, al centro di un vertice (non confermato) nella notte tra il ministro della Difesa Avramopulos e quello degli Interni Dendias. E si spiegherebbe così il repentino cambio al vertice della polizia, con le dimissioni “consigliate” 48 ore fa ai due numeri due della sicurezza nazionale, rispettivamente il coordinatore per il centro Grecia e per l’area meridionale.

Il macrodato che allarma il governo è la rapidità con cui Alba dorata è riuscita a penetrare tra le forze dell’ordine, come conferma un sondaggio dello scorso settembre secondo cui, proprio tra i poliziotti, si annidava la maggioranza dei consensi per il partito guidato da Nikolas Mikalioliakos. Ieri lo stesso leader, finito nell’occhio del ciclone per l’omicidio del rapper 34enne Fyssas ad opera di un militante e per le rivelazioni di due pentiti che hanno raccontato di tremila agenti chrisìavghites pronti a tutto in una manciata di minuti, ha minacciato il governo: gli esponenti di Alba dorata che dovessero essere arrestati saranno candidati in massa alle prossime amministrative di maggio.

aprile 3, 2013

Grecia: un villaggio dice no alla carità razzista di Alba Dorata.

Il pomeriggio di domenica alcune decine di membri del partito neonazista ellenico Alba Dorata si sono presentati nella piazza principale di Potamia, un piccolo centro nell’isola greca di Thassos, una delle più povere e depresse del paese. Con loro avevano un camion carico di alimenti ed altri generi di prima necessità, che avevano intenzione di distribuire agli abitanti, come sono soliti fare da tempo. Ma solo a quelli greci. Un modo per alimentare il razzismo e farsi propaganda a buon mercato, che purtroppo in molti casi funziona e permette ai neonazisti di diventare punto di riferimento di ampie fasce sociali schiacciate dalla crisi e dai piani lacrime e sangue della troika.

Ma questa volta, in maniera probabilmente inaspettata, gli abitanti del villaggio non si sono messi in fila a ricevere la carità e ad ascoltare i proclami razzisti della banda neonazista. Al contrario i membri di Alba Dorata sono stati ricevuti da una folla di manifestanti che gridavano slogan contro il fascismo e la xenofobia, e innalzavano striscioni e cartelli che dicevano chiaramente “Il fascismo non passerà”. A scendere in piazza un centinaio di persone, aderenti ad alcune associazioni del villaggio, ad un club di tifosi di calcio e ai partiti di sinistra, che hanno confinato in un angolo i nazisti impedendogli di scaricare i prodotti da distribuire dal camion e obbligandoli a togliere le tende dopo circa mezzora.

Scrive in un comunicato la sezione di Syriza dell’isola di Thassos: “Si tratta di un successo fenomenale del movimento antifascista e di una risposta netta del popolo democratico e radicale di Thassos contro lo spaventoso espandersi del fenomeno neo-nazista nel nostro paese. La gente dell’isola ha mostrato la strada a tutti noi su come combattere e sconfiggere il fascismo attraverso una mobilitazione massiccia e di base”.

Si tratta di un episodio importante, per quanto avvenuto in un piccolo villaggio dell’isola nel nord della Grecia, in un paese nel quale i fascisti grazie alle coperture istituzionali, alle complicità delle forze di sicurezza e alla crescente disperazione sociale trovano sempre maggiori spazi per la propria propaganda.

http://www.contropiano.org/esteri/item/15585-grecia-un-villaggio-dice-no-alla-carità-razzista-di-alba-dorata

marzo 16, 2013

Syriza primo partito in Grecia.

Un sondaggio condotto da Skai e Kathimerini riporta come solo il 59% dei greci dichiarino ora di avere una visione positiva dell’euro rispetto al 70% dello scorso mese. Il 60% ritiene, inoltre, che il governo dovrebbe ritrattare con la troika i termini dell’accordo per l’erogazione degli aiuti.

Secondo il sondaggio, il partito d’estrema sinistra all’opposizione SYRIZA  è la prima forza del paese con il 29.5% dei voti con Nuova Democrazia del primo ministro Samaras al 28.5%, la compagine d’estrema destraAlba Dorata 10% ed i socialisti del Pasok solo al 7.5%.  
Kathimerini riporta come il governo greco stia per tagliare circa 5,000 dipendenti pubblici dalla fine del prossimo anno per assicurare la prossima tranche di aiuti da parte della troika.
novembre 12, 2012

E’ fatta!

Manifestazione Neonazista

Alba Dorata, il movimento filonazista greco xenofobo e antisemita, adesso parla anche italiano. Con una campagna di adesioni, partita in queste ore sul web (Facebook, Twitter e sito ufficiale), è stata lanciata ufficialmente la costola del partito estremista che, nel suo Paese, si batte con violenza contro la presenza degli immigrati, con tanto di spedizioni punitive. L’animatore di “Alba Dorata Italia” è un ex militante di Forza Nuova, formazione neofascista che con la Grecia coltiva da tempo dei rapporti di collaborazione. I seguaci dei neonazisti ellenici sono ambiziosi: vogliono presentarsi già alle prossime elezioni politiche. “I sondaggi sono dalla nostra parte”, dicono i responsabili, forti anche dei consensi riscossi dai loro colleghi greci (21 i parlamentari eletti).

giugno 8, 2012

Grecia, portavoce partito neonazista picchia due deputate in diretta tv.Succederà presto anche da noi.

Un deputato neonazista greco ha aggredito e picchiato due colleghe della sinistra radicale, durante un dibattito televisivo trasmesso in diretta da Ant1. La procura di Atene ha ordinato il suo arresto, stando a quanto precisato da una fonte giudiziaria.

GUARDA IL VIDEO 1

Ilias Kassidiaris, portavoce del partito neonazista Alba dorata, ha perso la pazienza quando il deputato di Syriza, Rena Dourou, ha ricordato il processo che lo vede imputato per complicità in una rapina a mano armata risalente al 2007. Il processo si è aperto ieri, ma è stato aggiornato a lunedì prossimo.

L’attivista neonazista ha prima lanciato un bicchiere d’acqua contro Dourou, insultandola, quindi si è rivolto all’altra collega, Liana Kanelli, che si era alzata per protestare, colpendola con schiaffi e pugni in faccia. Kassidiaris ha quindi lasciato gli studi televisivi; un giornalista dell’emittente ha raccontato che alcune persone hanno cercato di bloccarlo, ma inutilmente.