Posts tagged ‘agropoli’

gennaio 20, 2013

Gli italiani non faranno la fine della Grecia. Forse!

Occupavano abusivamente gli spogliatoi di un campo di calcio prima di essere sgomberati. Il fatto è accaduto ad Agropoli, nel salernitano. Protagonista una famiglia del posto che da due anni occupava abusivamente gli spogliatoi dello stadio “Landolfi”, da tempo trasformato in parcheggio. Fino ad una settimana fa, quando l’intera famiglia, padre, madre e due figli di 18 e 21, è stata fatta sgomberare per consentire l’abbattimento dello spogliatoio e la riqualificazione dell’area.

Così, da sette giorni, i quattro sono costretti a dormire in auto, in attesa di una nuova destinazione. “Vogliamo una casa – spiega Franco L., di 47 anni, operaio disoccupato – Per due anni lo spogliatoio del ‘Landolfi’ è stata la nostra casa. Avevamo a disposizione una stanza angusta e due bagni senza acqua, ma almeno avevamo un tetto sopra le nostre teste. Da una settimana dormiamo in auto perché non abbiamo un posto dove andare. Viviamo grazie alla generosità di amici e residenti della zona, ma ora chiediamo al sindaco di Agropoli una casa. Vogliamo vivere una vita normale, non chiediamo altro”.

maggio 16, 2010

Nel Cilento i bambini vanno a scuola a piedi per contrastare l’obesità.


«Ogni giorno, i bambini delle scuole elementari del comune cilentano di Ortodonico dovranno andare a scuola a piedi, proprio come facevamo noi e come facevano i nostri genitori».E’ la proposta lanciata da Vincenzo D’Agosto del distretto sanitario 69, con sede in Agropoli, per contrastare il fenomeno dell’obesità. Secondo alcune ricerche infatti, il 46% della popolazione del Cilento è sovrappeso. Ecco quindi che è stata lanciata questa campagna destinata ai più piccoli e denominata “Piedibus”.
I bambini della scuola di Ortodonico, frazione del comune di Montecorice, dovranno aumentare l’attività fisica, iniziando proprio andando a scuola a piedi. Si vuole così combattere l’obesità, considerata una vera e propria malattia del nuovo millennio, che non fa certo onore alla patria della Dieta Mediterranea.