Posts tagged ‘agenzia reuters’

gennaio 28, 2014

Di questo nessun giornale italiano parla.

French President Francois Hollande wears protection for his ears as he watches a Mirage 2000-5 which taxis out of its hangar during a visit to the Creil military airbase as he presents New Year wishes to the French Army in Creil, near Paris, January 8, 2014. REUTERS/Philippe Wojazer

Il Presidente francese Hollande  ha recentemente proposto il taglio di tasse e il taglio della  burocrazia del governo per rilanciare l’economia nel 2014. Di queste cose in Italia ovviamwnte nessuno parla preferendo parlare del fatto che Hollande ha un’amante non più segreta. comincio a credere che sulla stampa italiana abbia ragione Beppe Grillo.

http://www.reuters.com/article/2014/01/12/us-france-hollande-idUSBREA0908G20140112

 

settembre 26, 2010

Cina è record di esecuzioni capitali.

Oggi migliaia di persone, accusate spesso nel corso di processi sommari, sono condannate a morte in Cina mediante la fucilazione, eseguita di frequente  davanti ad un pubblico appositamente convocato che include studenti universitari, scolaresche delle scuole medie e parenti dei condannati, cui inoltre spetta l’onere di pagare il costo delle pallottole usate contro i loro congiunti. Continua dai tempi di Mao Zedong l’uso di trasportare i condannati al luogo dell’esecuzione su autocarri scoperti. Tutti quelli che assistono debbono meditare sulle tragiche conseguenze cui conduce trasgredire la legge, giusta o ingiusta che sia.

Amnesty International e altre organizzazioni umanitarie internazionali segnalano da tempo questa orribile pratica. Nel Rapporto 2008 Amnesty International denuncia le migliaia di esecuzioni , l’aumento di iniezioni letali per uccidere i prigionieri  e facilitare l’espianto di organi freschi, nonché gli alti profitti derivanti dalla loro vendita.

immagine donna uccisa cina foto giovane cinese condannata a morte

Il numero delle esecuzioni capitali è ancora considerato segreto di stato in Cina. Durante un’intervista all’Agenzia Reuters nel febbraio 2006, Liu Renwen dell’Accademia Cinese delle Scienze Sociali conferma che il numero delle uccisioni annuali è tra 8.000 e 10.000.