Posts tagged ‘Affluenza In Calo’

febbraio 26, 2013

L’onda.

 

febbraio 26, 2013

L’invasione dei grilli.

febbraio 26, 2013

Vendola: “No al governissimo, sarebbe la più grave delle sciagure”

 

“No al governissimo, sarebbe la più velenosa delle sciagure”. Lo ha detto Nichi Vendola commentando il risultato delle elezioni.

Secondo il leader di Sel ora il Centrosinistra ha “il dovere del confronto in parlamento con chi ha incarnato la forza di una domanda netta perfino virulenata di cambiamento”, ossia con gli eletti del movimento 5 stelle. “Penso che il governssimo renderebbe precaria la sorte della democrazia italiana, non potrebbe che moltiplicare il rancore e la distanza del popolo italiano dalla politica percepita come palazzo”, ha aggiunto Vendola secondo il quale il centrosinistra deve “convocare tutti coloro che oggi sono diventati classe dirigente ad assumersi la responsabilità di percorrere tutti i passi duri che l’italia ha di fronte”, perciò invita ad evitare “discorsi di giochini di alleanze con Grillo, dobbiamo parlare dell’agenda dei primi 100 giorni e vedere se questa rivoluzione incontra la passione civile del Movimento 5 stelle”.

Deel partito socialista nessuno parla. E’ come se fosse stato inghiottito da un vortice e affondato nel più profondo dei mari. Grazie Nencini.

febbraio 26, 2013

Elezioni 2013: ecco il nuovo parlamento regione per regione.

 

febbraio 25, 2013

Elezioni Politiche 2013: SEGGI(definitivi) SENATO, CSX 122, CDX 117, M5S 54, MONTI 21.

mappa-senatori

febbraio 25, 2013

Elezioni 2013: risultati Senato: 119 senatori per Bersani, 110 per Berlusconi, 56 per Grillo e 19 per Monti

22.47: Ecco la nuova composizione del Senato dopo il sorpasso del centrosinistra sul centrodestra in Piemonte: 119 senatore per Bersani, 110 per Berlusconi, 56 per Grillo e 19 per Monti.

22.47: C’è stato il sorpasso del centrosinistra in Piemonte; 29,67% per la coalizione del Pd e 29,54% per quella del Pdl. Appena possibile vi forniremo i numeri della nuova composizione in Senato.

22.36: Continua l’aspra “lotta” in Piemonte; centrodestra al 29,72 e centrosinitra al 29,57 con 4.608 sezioni scrutinate su 4.835 totali. In questo momento i seggi sono così distribuiti:

      122 Berlusconi,121 Bersani,56 Grillo,9 Monti

Fonte: Sky.

febbraio 25, 2013

Elezioni 2013: e Fini? Trasferito a Montecarlo.

Fini fuori dal parlamento. In tutto questo casino una bella notizia ci voleva.

febbraio 25, 2013

Elezioni 2013: Aggiornamento alle 22.

ore 22.05: è testa a testa in Piemonte (solo lo 0,11% di differenza). Il resto è praticamente già assegnato

ore 22.00 – senato scrutinato il 94,1% delle sezioni –  Csx 31,77%, Cdx 30,60%, M5S 23,75%, Monti 9,16%, RC 1,79%
camera scrutinato l’84,2 % delle sezioni – Csx 30,06%, Cdx 28,71%, M5S 25,41%, Monti 10,61%, RC 2,23%

 
febbraio 25, 2013

Elezioni 2013:Beppe Grillo commenta la vittoria.

Beppe Grillo commenta il successo live su La Cosa:

«Abbiamo fatto le prove generali. Sono finite, lo sanno. Bisogna tornare a votare a 16 anni e per il Senato a 18. Consegnare a Berlusconi il Paese per 6 mesi, 1 anno è un crimine contro la galassia, intanto ci perfezioniamo. Sono finiti».

Poi, sul futuro:

«Prevedo che facciano un governissimo Pd-Pdl. Noi siamo l’ostacolo. Contro di noi non ce la possono fare»

febbraio 25, 2013

Elezioni 2013: gli eletti secondo gli ultimi dati.

Camera al centrosinistra, Senato senza una maggioranza ma con il centrodestra avanti. Sarebbe questo il risultato delle politiche secondo le proiezioni. Alla Camera il centrosinistra avrebbe 340 seggi, il centrodestra 121. Al Senato invece il centrodestra avrebbe 113 seggi (ma a palazzo Madama la maggioranza è di 158), il centrosinistra 105.

Il centrodestra avrebbe la maggioranza dei seggi al Senato anche senza maggioranza dei voti. Secondo la proiezione, infatti, il centrodestra avrebbe il 30,4% delle preferenze, il centrosinistra il 31%. Il Movimento 5 stelle avrebbe il 24,4%, ‘Con Monti per l’Italia’ il 9,5%. A Montecitorio invece il centrosinistra avrebbe conquistato il 29,2% dei voti, il centrodestra il 28,7%, il Movimento 5 stelle il 26,1%, il Centro guidato da Mario Monti il 10,8%. Rivoluzione civile si attesterebbe al 2,4%.

Boom di Beppe Grillo, che avrebbe il 26,1% alla Camera e il 24,4% al Senato, rispettivamente con 111 deputati e 63 senatori. Flop invece di Mario Monti, col 10,8% alla Camera e il 9,5% al Senato, che conquisterebbe rispettivamente 45 e 20 seggi.