Posts tagged ‘adriano sofri’

maggio 10, 2013

La vera faccia di Grillo.

Grillo di tanto in tanto si rivela per quello che è. Un inconcludente qualunquista. Dice tutto ed il contrario di tutto. Adesso dice la sua sulla proposta del  ministro per l’Integrazione Cecile Kyenge. Per Grillo Lo ius soli, in Europa, non è presente “se non con alcune eccezioni estremamente regolamentate”.Chiarisce che in Italia, “se si è nati da genitori stranieri e si risiede ininterrottamente fino a 18 anni”, lo ius soli è già un fatto acquisito. E ancora: “Chi vuole al compimento del 18simo anno di età può decidere di diventare cittadino italiano”. E questa non è  la prima volta che Grillo si scaglia contro l’idea della cittadinanza per i figli degli immigrati: a gennaio 2012 l’aveva definita una “questione priva di senso”.Dopo essere riuscito nella quasi impossibile missione di rianimare Berlusconi, dopo essere riuscito a far nascere il governo delle larghe intese, dopo aver sputato in faccia a tutta la sinistra,  ed infine dopo aver rifiutato ogmni confronto con qualsiasi controparte palrmentare, adesso se la prende con una delle poche facce decenti del governo Letta. Grillo sarà simpatico, ma a me no!, sarà intelligente, sarà educato (forse), ma a me se prima stava sulle scatole dopo questa uscita contro il ministro Cecile Kyenge e la sua proposta di legge sullo ius soli, adesso mi è proprio odioso perche il suo volto è quello di un fascista presuntuoso, incapace di dialogo e di relazionarsi con la gente. Potrà prendere anche il 50% dei voti dell’elettorato, ma per me è solo un’altra faccia della destra. Come ha detto saggiamente Adriano Sofri “I 5Stelle? Le mosse furbe hanno gambe corte. I portavoce hanno spiegato che i voti in Friuli-Venezia Giulia sono quelli normali nelle regioni. Però il capo aveva annunciato che sarebbe stata la prima regione in loro mani. Credo che le persone che li avevano votati e hanno sentito sprecato il loro voto siano molte. Il bilancio provvisorio, con 5Stelle e Pd in caduta, e il Pdl in ascesa, è un capolavoro.”(Adriano Sofri si Repubblica) Ovviamente  è molto probabile che come Berlusconi, anche Grillo dica di non essere stato capito o che il suo pensiero è stato travisato dalla stampa di regime. E come diceva Totò” …..ma mi faccia il piacere….!”