Posts tagged ‘acqua minerale’

settembre 7, 2010

In lombardia si beve acqua del rubinetto.

Il 77% dei lombardi si e’ detto favorevole a consumare acqua del rubinetto. E’ quanto emerge da una ricerca commissionata da Aqua Italia, l’associazione che fa capo a Confindustria, che rappresenta le aziende produttrici di impianti di trattamento delle acque primarie. Il 38% degli intervistati ha dichiarato di bere quasi sempre acqua del rubinetto, indipendentemente dal fatto che sia trattata o meno, mentre il 39,1% dichiara di berla saltuariamente. Tra le motivazioni favorevoli al consumo di acqua a chilometri zero, il gusto (25,3%) e la comodita’ (21,2%) di consumare il prodotto immediatamente disponibile tra le pareti domestiche. Quanto invece al consumo in pubblici esercizi, secondo la ricerca, il 74% degli intervistati ha dichiarato di bere o di voler bere acqua potabile trattata, mentre il 55% ha affermato di conoscere i chioschi d’acqua installati nelle pubbliche piazze.

dicembre 22, 2009

Bevete l’acqua del rubinetto.

Esistono ottime ragioni, ambientali ed economiche, per scegliere di consumare l’acqua dell’acquedotto. I dati però collocano l’Italia come il paese in cui si ha il maggior consumo di acqua in bottiglia nel mondo con una media di quasi 190 litri a testa, il 65% della quale è commercializzata in bottiglie di plastica: circa 9 miliardi di bottiglie. Nel corso dell’ultimo decennio la produzione nazionale di acque minerali e’ passata da 6.100 milioni di litri a 9.150 milioni di litri, per un valore annuo di quasi due miliardi e mezzo di euro. Ma facciamo due conti: considerando un consumo medio di 1000 litri all’anno per una famiglia di 4 persone e il prezzo medio di 40 centesimi per litro di alcune acque minerali naturali in commercio, la spesa per l’acqua minerale sarà di circa 400 euro all’anno contro1 euro o poco più al m3 (1000 litri) visto che la vendita dell’acqua nelle nostre abitazione si paga a metro cubo. Quindi ogni famiglia semplicemente cambiando un abitudine tutta italiana originata in buona parte dagli innumerevoli spot pubblicitari che attribuiscono all’acqua proprietà taumaturgiche, risparmierebbe certamente un considerevole cifra, e lo farebbe comunque per l’acquisto di una risorsa quantomeno uguale a quella in bottiglia. Oltre a ridurre in questo modo le bottiglie di plastica che finiscono regolarmente in discarica per essere bruciate con conseguente danno per l’ambiente, il consumo di acqua del rubinetto offe un altro grande vantaggio economico ambientale cioè quello di consumare un prodotto a chilometri 0, infatti la principale voce di costo nel prezzo dell’acqua è quello del trasporto; per trasportare 10.000 bottiglie da 1.5 litri un camion consuma 1 litro di gasolio ogni 4 Km.