Posts tagged ‘abusivismo’

agosto 14, 2013

Un mare di merda.

Goletta Verde, un punto inquinato ogni 57 km costa Goletta Verde, un punto inquinato ogni 57 km costa

ROMA – Peggiora lo stato di salute del nostro mare e ad essere colpite quest’anno sono soprattutto le coste di , LaCampaniazio, Puglia e Calabria. Imputato numero uno è la ‘maladepurazione’: 130 i campioni risultati inquinati dalla presenza di scarichi fognari non depurati – uno ogni 57 chilometri di costa – sul totale delle 263 analisi microbiologiche effettuate dal laboratorio mobile di Goletta Verde, storica campagna di Legambiente, in quest’estate 2013. In pratica è inquinato quasi il 50% dei punti monitorati lungo i 7.412,6 chilometri di costa toccati dall’imbarcazione ambientalista in due mesi. Oltre i limiti di legge ben 104 punti, pari all’80%, che hanno avuto un giudizio di fortemente inquinato, cioè con concentrazione di batteri di origine fecale pari ad almeno il doppio di quanto consentito e indicati dal rapporto della Goletta nelle quattro regioni meridionali.

Sei ”i killer” di mari e coste italiane: oltre alla ‘maladepurazione’, estrazioni petrolifere, abusivismo, consumo di suolo costiero, grandi navi e bonifiche da attività militari.

Sotto accusa ancora le foci di fiumi, torrenti e canali, dove è stato rilevato il 90% dei punti critici. Oltre al danno è pronta la beffa, afferma Legambiente: nel Mezzogiorno si rischia di perdere 1,7 miliardi di euro dei fondi Cipe destinati alla costruzione e all’adeguamento degli impianti che sono in scadenza a dicembre.

dicembre 16, 2011

Bacoli si ribella alla legalità. Un bell’esempio.

Un poliziotto ferito e tre manifestanti contusi negli scontri, dimostranti armati con pietre e bastoni

Bacoli, due famiglie sfrattate incidenti, 3000 in strada

Gravi incidenti sono avvenuti questa mattina a Bacoli, centro dell’area flegrea dove dovevano essere sgomberati due nuclei famigliari, due fratelli con le rispettive famiglie, dalle loro abitazioni costruite abusivamente e sulle quali pende un decreto di abbattimento, in via Torregaveta. Ma, un intero paese è sceso in strada per evitare che ciò avvenisse.

Ci sono stati diversi blocchi stradali posti in essere dai manifestanti il cui numero è cresciuto con il passare delle ore dai 500 iniziale fino ai tremila circa delle 13. Proprio nei pressi dell’abitazione da abbattere, in una via nel centro di Bacoli.

giugno 26, 2010

Aumenta l’abusivismo in Italia.

Crescono i reati di inquinamento e abusivismo sulla costa, sono a rischio aree di pregio e le isole minori: l’allarme viene da Legambiente che oggi a Venezia ha presentato il rapporto ‘Mare Nostrum 2010’.

A preoccupare gli ambientalisti anche la pesca di frodo, mentre risultano in calo gli illeciti del popolo dei naviganti, ma “cattiva depurazione, inquinamento e cementificazioni abusive – spiega Legambiente – restano i mali endemici del mare italiano, che niente e nessuno sembra poter scalfire”. Il rapporto è stato presentato in occasione della partenza della Goletta Verde, la storica campagna di monitoraggio delle acque marine dell’associazione ambientalista. L’abusivismo edilizio, vi si legge, cresce del 7,6% rispetto all’anno precedente e l’inquinamento derivante da scarichi fognari illegali, cattiva depurazione e inquinamento da idrocarburi addirittura del 45%.

I sequestri aumentano del 46,2% passando dai 4.049 del 2008 ai 5.920 del 2009. Calano invece del 40% circa i reati accertati fra la costa e il mare, 8.937 infrazioni nel 2009 a fronte delle 14.544 del 2008, un calo determinato soprattutto dalla riduzione di reati accertati nel campo della pesca (-72,4%) e della nautica da diporto (- 76,6%). Tra i nuovi nemici del mare, le trivellazioni petrolifere off-shore.