Archive for ‘1’

aprile 9, 2010

Annozero puntata 08/04/2010: Travaglio

I costi della politica

aprile 5, 2010

Buonanotte compagni

…a parte che nel mare c’era gente insospettabile….

buonanotte compagni

aprile 5, 2010

Buongiorno compagni

Sulle note di questa bella canzone Quaderni Socialisti augura una buona pasquetta a tutti.

Anche noi andremo a fare la scampagnata. Appuntamento a domani per tutti.

Un saluto a Beppe tra le dune.

aprile 4, 2010

Censura Socialista…

Il 27 marzo del 2010 l’Avanti, giornale socialista, pubblica l’elenco dei candidati socialisti nelle varie regioni d’Italia. Con grande rammarico sfogliando l’elenco scopriamo che il nome di Salvatore Cianciulli, candidato nel colleggio di Avellino e provincia ( alla fine risulterà il più votato tra i socialisti del collegio Avellino e provincia )ed esponente della storica sezione “Ferdinando Cianciulli” di Montella, non viene menzionato.
 Non vogliamo scendere in polemica con nessuno, anche perchè i fatti parlano da soli, ma invitiamo tutti a leggere le giustificazioni addotte a questa ” dimenticanza”…..
“Mi è dispiaciuto verificare come il mio nome non apparrisse tra i candidati elencati sulla pagine dell’Avanti del 27 marzo scorso, tra i socialisti impegnati nelle elezioni regionali. Volevo ricordare a codesta redazione che il sottoscritto candidato nella lista Campania Libera per il collegio di Avellino, è regolarmente iscritto al partito socialista da molti anni e fa parte di una delle sezioni socialiste più antiche di Italia, la “Ferdinando Cianciulli” di Montella (AV) che quest’anno compie 90 anni di vita politica. Per informazione sono stato il socialista più votato della provincia di Avellino con 1907 voti, anche più dei compagni La Vita e Iannone invece menzionati. Vi saluto e questo è soltanto l’ultima delle disattenzioni che il partito mostra nei confronti delle realtà periferiche che ancora ci credono e alimentano la speranza, ma che lentamente stanno andando via, come probabilmente faremo anche noi.
Distinti saluti
Salvatore Cianciulli”
Risposta:
” Caro Cianciulli, siamo dispiaciuti come e più di te per quanto giustamente lamenti. Non cerchiamo certo di accampare scuse ma ti posso assicurare che, nè il comitato regionale dela Campania, nè il Segretario della federazione di Avellino, da me personalmente contattati  hanno comunicato (come avrebbero dovuto) l’informazione con  il tuo nominativo. In altre parole non siamo stati informati che nella circoscrizione di Avellino tu eri candidato nella lista Campania Libera. Se ne fossimo stati messi a parte l’avremmo pubblicato, così come avvenuto per la circoscrizione di Napoli, tanto sull’Avanti! quanto sul sito. Me ne rammarico davvero ma credo che tu debba rivolgere le tue legittime e giuste proteste a chi aveva il dovere e il compito di informarci. Non a noi che abbiamo svolto il nostro con assoluta puntualità. Fraterni saluti
Emanuele Pecheux”
aprile 4, 2010

Buona pasqua dal mondo

Tag: , ,
aprile 4, 2010

Auguri a chi non molla….

Cosentino…se lo conosci lo eviti.

aprile 1, 2010

E’ giusto disobbedire ad una legge ingiusta?

I cattolici non possono accettare le ingiustizie elevate a “diritto” e a leggi, prima fra tutte “l’uccisione di bambini innocenti non ancora nati”: é quanto ha detto papa Ratzinger durante la Messa del Crisma celebrata stamane a San Pietro. Il pontefice non ha parlato dello scandalo della pedofilia che sta investendo la Chiesa, ma ha incitato i cristiani a “rifiutarsi di fare ciò che negli ordinamenti giuridici non è diritto, ma ingiustizia”
papa ratzinger,Santità io sono cattolico, ma prima di tutto sono cittadino italiano e come tale mi sono impegnato a rispettare le leggi del mio stato. Quando non l’ho fatto ne ho pagato le conseguenze, ritenendo giusto farlo.  Queste sue parole se dette da un’altra persona, senza il carisma della sua autorità sarebbero state da considerare istigazione all’eversione. Le rispondo con parole non mie ricordandole che Socrate preferì morire anzichè violare la legge. Pur essendo un buon cristiano e contrario all’aborto, non me la sento di condividere il suo invito pregandola vivamente ad  essere meno sbilanciato nei confronti del governo presieduto dal signor Berlusconi, che non tutti i cattolici ritengono un galantuomo.
Se le leggi, come le Tavole che Mosè ricevette sul Sinai, emanassero direttamente da Dio, sarebbe fuor di luogo discuterne la saggezza e perfezione. Ma le leggi di Atene, come le leggi di qualunque paese in ogni tempo, sono il risultato della decisione degli uomini. Ed anzi degli uomini politici. Esse dipendono dal periodo storico, dalle convinzioni dei legislatori e perfino dai loro pregiudizi. Nulla assicura che siano giuste. Fra l’altro, se fossero sacre, sarebbero anche eterne e invece mutano nel tempo. È perciò opportuno obbedire alle leggi per civismo, quando si pensa che siano ragionevoli, o per paura della sanzione: ma pretendere una sorta di adorazione della norma dello Stato in quanto tale è francamente eccessivo.
marzo 30, 2010

Regionali 2010: gli eletti del PSI

ELEZIONI REGIONALI 2010

REGIONI
VOTI PSI
ELETTI
PIEMONTE
0.75
 
LOMBARDIA
0.3 (5 collegi su 12)
 
EMILIA ROMAGNA
Moriconi(PD)
TOSCANA
Ciucchi(PD)
UMBRIA
4.2
Rometti – Buconi(PD)
MARCHE
2.7
Pieroni (PD)
LAZIO
1.35
Romanzi
CAMPANIA
Oliviero – Mucciolo( sinistra e libertà)
PUGLIA
Introna – Pellegrino – Lo Nigro – Pastore – Calò( sinistra e libertà)
BASILICATA
4.7
Vita
CALABRIA
3.8
 

 

Come al solito Nencini mente sapendo di mentire perchè con le liste del PSI sono stati eletti soltanto due consiglieri regionali e cioè Vita in Basilicata e Romanzi nel Lazio. Passare da 19 consiglieri uscenti a due è un risultato ragguardevole non c’è dubbio.

Sig. Segretario non è corretto attribuirsi consiglieri che non ci appartengono, altrimenti potremmo dire che anche Caldoro,  è una vittoria del PSI. Non è d’accordo?

marzo 29, 2010

Regionali 2010 proiezioni di voto ore 17,30

P

marzo 29, 2010

Prima Biblioteca sull’ambiente.

Dopo quasi cinque anni di lavoro di ricerca, raccolta e catalogazione, è stata inaugurata a Firenze la prima Biblioteca Ambientale degli Amici della Terra, una biblioteca interamente dedicata alla cultura ambientale. La biblioteca, unica nel suo genere in Italia, mette a disposizione del pubblico tutte le pubblicazioni in materia ambientale, oltre a 3000 volumi su parchi, foreste, biodiversità, energie, mobilità, inquinamento, tutela del suolo, cambiamenti climatici. Durante la cerimonia di inaugurazione gli invitati hanno potuto donare alla biblioteca i propri volumi, o ricevere in dono quelli che la Biblioteca Ambientale non ha potuto tenere, in uno scambio simbolico di libri e cultura eco. Prima di correre a Firenze a visitare la nuova biblioteca dedicata all’Ambiente, sappiate che dal 12 aprile sarà aperta al pubblico per 2 giorni alla settimana e che il catalogo dei volumi è consultabile  sul sito di Amici della Terra.(ecoblog)