GIROLAMO LI CAUSI.

di Fabio Cannizzaro

Non so se oggi i compagni comunisti, siciliani e no, ricorderanno il 43° anniversario dalla scomparsa di GIROLAMO LI CAUSI.

Da socialista voglio ricordare il compagno, l’uomo.

Socialista “terzino” fino al 1924 poi iscrittosi al Partito Comunista d’Italia fu anche se brevemente, in quei frangenti, direttore de “L’Unità”.

Nel 1928 venne condannato per il suo antifascismo a 21 anni di carcere. Restò in carcere per circa 15 anni. Poi liberato divenne partigiano e membro attivo del Comitato di Liberazione Nazionale Alta Italia.

Da siciliano non posso ricordare il suo contrasto aperto, diretto alla mafia cosa che gli fece subire nel settembre del 1944 anche un attentato durante un comizio.

Fu poi eletto deputato all’Assemblea Costituente e entrò in Parlamento nel 1948.

Fu diverse volte deputato e Senatore.

Peccato che i compagni e le compagne che a lui più direttamente si richiamano per storia ideologia e tradizione che io sappia non lo abbiano ricordato in modo più organico.

Lo faccio qui io, da compagno, non dimenticando o sottacendo il suo innegabile valore etico e politico e sopratutto cosa quest’uomo, questo compagno rappresentò per le masse popolari e contadine siciliane.

 

L'immagine può contenere: 1 persona, occhiali, vestito elegante e primo piano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: