IL GIUDIZIO DEL “CHE” SU STALIN E SUL REVISIONISMO


“Il mio dovere di marxista-leninista e di comunista è quello di smascherare la reazione occulta che si cela nascosta dietro il revisionismo, l’opportunismo e il trotskismo e insegnare ai compagni (sia in atto e in potenza) che non devono accettare come validi i giudizi contro Stalin formulate dai borghesi socialdemocratici o altri pseudo comunist…Visualizza altro

Il Che ha ragione a prescindere.

Annunci

One Comment to “IL GIUDIZIO DEL “CHE” SU STALIN E SUL REVISIONISMO”

  1. Il giudizio del CHE su Stalin conferma il fatto che il costruttore dell’URSS è la figura, che consente di distinguere gli autentici comunisti dai vuoti chiacchieroni riformisti. Alla forza intellettiva e pratica di Stalin deve essere riconosciuto l’altissimo merito di avere costituito uno Stato socialista, in una situazione difficilissima.La costruzione di uno Stato socialista richiede una straordinaria capacità creativa e inventiva, e Stalin ebbe questa capacità. La costruzione di Stalin cominciò ad essere disgregata SOLO dopo la sua morte.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: