Il crepuscolo del PD.

Tempi bui per il Partito Democratico, che in pochi mesi è passato dall’illusione di vincere facilmente le elezioni di febbraio al ritrovarsi incastrato in un governo di larghe intese a guida democratica che penalizza il partito mentre il Popolo delle Libertà dato per morto guadagna consensi e stacca sempre di più Enrico Letta, Guglielmo Epifani e compagnia.

Questa settimana il Pd scende addirittura di due punti percentuali nel sondaggi Swg di Agorà. Cifre che raramente si vedono nei sondaggi e che significano allarme rosso: i democratici passano dal 25,5% al 23,5. Come se ne esce? Difficile capirlo prima che si tenga la sequenza di congresso, primarie, nuove elezioni (quando saranno); l’unica buona nuova arriva da altri dati, quelli relativi ai sondaggi sul gradimento dei leader, che mostrano come sia proprio il Partito Democratico ad avere nel suo “vivaio” le forze necessarie per superare il pessimo momento.

Cresce ancora un po’ invece il Pdl, che passa dal 26,5% al 27 e cresce soprattutto il Movimento 5 Stelle, che continua a recuperare voti dopo essere riuscito a mettere un freno alle polemiche che lo hanno dilaniato per lungo tempo e sta pian piano tornando ai consensi che aveva registrato alle politiche. Per il momento si attesta al 20%, una crescita di un punto e mezzo.

Per la verità di un partito così se ne può fare tranquillamente a meno.

Sondaggi 23 luglio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: