A Cuba fanno così!

La bozza del nuovo Codice del Lavoro, che regolerà anche gli autonomi, sarà sottoposta a una consultazione popolare che partirà il 20 luglio per concludersi il 15 ottobre: secondo i media ufficiali, il testo sarà analizzato e discusso dagli stessi lavoratori riuniti nelle assemblee presenti sul territorio, come deciso dalle commissioni parlamentari che precedono, domani, il primo periodo ordinario di sessioni dell’ottava legislatura dell’Assemblea nazionale del potere popolare.

Il ministro del Lavoro e della Sicurezza sociale, Margarita González, ha spiegato che il codice vigente deve essere rielaborato per includere i lavoratori “per conto proprio” o privati, nati con le riforme promosse dal governo del presidente Raúl Castro, mirate ad ampliare le attività e promuovere la libera iniziativa.

La consultazione popolare si terrà prima del XX Congresso della Centrale dei lavoratori di Cuba (Ctc, sindacato unico), che è stato rinviato al primo trimestre 2014 per concedere ai partecipanti più tempo per preparare il dibattito sui contenuti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: