Archive for luglio 5th, 2013

luglio 5, 2013

La Divina Commedia. Inferno, canto XX° (Indovini e Maghi). Lettura di Giorgio Albertazzi.

Il canto ventesimo dell’Inferno di Dante Alighieri si svolge nella quarta bolgia dell’ottavo cerchio, ove sono puniti gli indovini e i maghi; siamo all’alba del 9 aprile 1300 (Sabato Santo), o secondo altri commentatori del 26 marzo 1300.

Dante, dopo una descrizione generale, indica tra i peccatori, attraverso le parole di Virgilio, cinque indovini antichi (quattro dei quali mitologici) e tre moderni. Durante la presentazione dell’indovina Manto c’è una lunga digressione sulle origini di Mantova.

luglio 5, 2013

Moby Grape – 8:05

luglio 5, 2013

Are You Happy – The Beau Brummels.

The Beau Brummels were an American rock band that formed in 1964 and originally consisted of singer Sal Valentino, lead guitarist Ron Elliott, rhythm guitarist Ron Meagher, bassist Declan Mulligan and drummer John Petersen. Local radio disc jockeys Tom Donahue and Bobby Mitchell discovered the band at a club near San Francisco.[1] They signed the Beau Brummels to their fledgling Autumn Records label, and their house producer, Sylvester Stewart, later known as Sly Stone, recorded the band’s early sessions.[2]

The group’s first single, “Laugh, Laugh“, was released in December 1964 and peaked at number 15 on the United States Billboard Hot 100 chart in February 1965.[3] It was their highest-charting single in Canada, where it reached number two.[4] The band’s debut album, Introducing the Beau Brummels, followed in April and peaked at number 24 on the U.S. Billboard 200 chart. The album featured “Laugh, Laugh” and the band’s second single, “Just a Little“, which reached the top ten in the U.S.,[3] Canada,[5] and Australia.[6] In August, the band released their second album, The Beau Brummels, Volume 2, which failed to chart. “You Tell Me Why” was their third consecutive top-ten single in Canada,[7] and it reached the U.S. top 40.[3]

The Autumn label was sold in early 1966 to Warner Bros. Records, which then persuaded the band to record a covers album titled Beau Brummels ’66.[8] Released in July, the album was considered a disappointment by critics and failed to chart.[8] The band worked with producer Lenny Waronker for their next album, the critically acclaimed Triangle (1967),[8][9][10] which was followed in 1968 by Bradley’s Barn, one of the earliest country rock albums.[8] By 1969 the Beau Brummels had been reduced to a duo consisting of Valentino and Elliott, and they decided to part ways to pursue solo projects and participate on recordings with other artists.[8]

The five original Beau Brummels reformed in 1974 and resumed touring.[11] A performance recorded in February near Sacramento, California, was released in 2000 as the Live! album.[11] In April 1975 the band released an eponymous album, which reached number 180 on the Billboard 200 chart.[12] The group split up soon after the album’s release, but the Beau Brummels continued to perform live in various incarnations from the late 1970s to the early 2000s.[13][14] Fourteen compilation albums featuring the band’s music have been released, including two box sets: San Fran Sessions (1996), which contains 60 demos, outtakes, rarities and unissued performances recorded from 1964 to 1966;[15] and Magic Hollow (2005), which collects 113 singles, album tracks, demos and previously unreleased material.[16]

luglio 5, 2013

La troika impone altri tagli agli statali greci.


Traballa il governo Samaras sotto la richiesta di ridurre ancora il pubblico impiego
La crisi greca non sembra finire mai. Mentre si avvicina la scadenza del versamento di una nuova tranche di prestiti alla Grecia, paese che resta sotto tutela, la troika (Fmi, Ue, Bce) minaccia il traballante governo Samaras di chiudere i cordoni della borsa se non verraVisualizza altro

luglio 5, 2013

Grecia, eterno ritorno della crisi.


Carlo Musilli – Lo aspettavano tutti, ed è tornato puntuale. L’allarme dei mercati per la crisi greca è ormai un’abitudine e l’inadeguatezza delle soluzioni adottate rende inevitabile che il problema si ripresenti ciclicamente. L’ultimo caso è scoppiato lunedì, quando l’agenzia Reuters ha battuto la notizia di un presunto “ultimatum” da parte della Troika: Bce,Visualizza altro

luglio 5, 2013

Tra scuola e lavoro con uno stipendio di 600 euro al mese: così funziona l’apprendistato tedesco

 

di Vittorio Da Rold, 3 luglio 2013

BERLINO (dal nostro inviato) – La Conferenza sul lavoro che si apre oggi a Berlino alla presenza del cancelliere tedesco Angela Merkel, del premier italiano Enrico Letta e del presidente francese François Hollande oltre al presidente della commissione Ue José BarrosVisualizza altro

luglio 5, 2013

Agenzia inglese del farmaco allerta sui rischi del Voltaren per chi ha problemi cardiaci.

 

DAVIDE ZACCARIA – La MHRA,agenzia inglese di controllo sui farmaci, il 28 giugno 2013 ha pubblicato un comunicato per confermare i rischi dell’uso del diclofenac –  l’un anti-infiammatorio commercializzato in Italia con il nome di Voltaren – nei pazienti con problemi cardiaci, in base a un recente studio euroVisualizza altro

luglio 5, 2013

A Cuba fanno così!

La bozza del nuovo Codice del Lavoro, che regolerà anche gli autonomi, sarà sottoposta a una consultazione popolare che partirà il 20 luglio per concludersi il 15 ottobre: secondo i media ufficiali, il testo sarà analizzato e discusso dagli stessi lavoratori riuniti nelle assemblee presenti sul territorio, come deciso dalle commissioni parlamentari che precedono, domani, il primo periodo ordinario di sessioni dell’ottava legislatura dell’Assemblea nazionale del potere popolare.

Il ministro del Lavoro e della Sicurezza sociale, Margarita González, ha spiegato che il codice vigente deve essere rielaborato per includere i lavoratori “per conto proprio” o privati, nati con le riforme promosse dal governo del presidente Raúl Castro, mirate ad ampliare le attività e promuovere la libera iniziativa.

La consultazione popolare si terrà prima del XX Congresso della Centrale dei lavoratori di Cuba (Ctc, sindacato unico), che è stato rinviato al primo trimestre 2014 per concedere ai partecipanti più tempo per preparare il dibattito sui contenuti.

luglio 5, 2013

Il dramma del Pd in un’analisi di Lanfranco Turci.

IL SUCCO DI UNA GIORNATA ROMANA IN AREA PD E SEL. (4 luglio 2013)
https://i1.wp.com/desk.unita.it/cgi-bin/showimg2.cgi Il gruppo dirigente del pd che si raccoglie attorno a Bersani, Letta, Franceschini e in posizione separata D’alema, è preoccupatissimo dell’Opa ostile di Renzi che continua a sottrarsi al confronto politico di merito, sollecitato anche nella riunione di Fare l’italia di oggi, utilizzando la tecnica del chiagni e futti e mentre continua a godere di un rigonfiamento della sua bolla mediatica abilmente alimentata dai poteri forti. La sensazione diffusa è che se Renzi, anche senza il ripristino nello statuto dell’automatismo segretario-candidato leader, decidesse alla fine di candidarsi a segretario, visto che si deciderebbe cmq con primarie aperte, vincerebbe a man bassa anche se i vari candidati della ” sinistra PD , come è auspicabile, convergessero su un unico nome. Da qui le manovre di alcuni per convincerlo a rinunciare in cambio di una garanzia della candidatura a prem…Continua a leggere

luglio 5, 2013

Una dura presa di posizione di Cacciari.

massimo_cacciari

Cacciari durissimo sul Fatto Quotidiano a proposito del Pd, la sua classe dirigente e le prospettive del partito

Il Pd? Col cazzo che è nato. E allora, il dibattito che è in corso è assurdo? Certo, ma non può che essere così. Non ne escono, non ne possono uscire

Il Pd è un dramma politico: non è in grado di esprimere un gruppo dirigente. La leadership è necessaria. E dunque, il Pd invece di parlare di qualcosa, parla di come dev’essere formato tale gruppo. È un partito senza basi, fondato sul nulla. L’unica cosa che ancora resiste sono dei rimasugli del Pci.

Ha dimostrato ampiamente di non essere in grado di formare un governo. Tant’è vero che alla fine sono stati costretti a farlo a calci in culo da Napolitano. É lui che governa per interposta persona.