Archive for giugno 24th, 2013

giugno 24, 2013

la torta di nonna Pina.

Bufala, satira, leggenda metropolitana. Oppure “tutto vero“, come scrivono nel pezzo, anche se sembra “il copione di un film“. Empoli. Un 21enne acquista della coca, e la imbosca nella dispensa. La trova la nonna. Che ovviamente la utilizza per farne una torta. Ritrovano l’anziana in Chiesa, “intenta a fare gesti strani intorno al Crocifisso“.

 

 

– clicca per ingrandire / via
giugno 24, 2013

Ha già il passaporto russo.

“Fucilazione”. “Assassinio politico”. “Magistratura corrotta”. Milano capitale del “regime”. I giudici, un “plotone di esecuzione”. E questo è un “colpo di Stato”. Processo Ruby, Silvio Berlusconi è appena stato condannato a 7 anni di reclusione, interdizione perpetua dai pubblici uffici. Dal centrodestra, una reazione furibonda, che passa da proiettili, morte, complotti e dittature. E siamo solo all’inizio.
Silvio Berlusconi:
“Ero veramente convinto che mi assolvessero. Ma resisterò. Perché non è soltanto una pagina di malagiustizia, è un’offesa a tutti quegli italiani che hanno creduto in me e hanno avuto fiducia nel mio impegno per il Paese”. Non vi preoccupate ci pensa il Partito Democratico a salvarlo.
giugno 24, 2013

Un piano Marshall per l’Europa? No, per la Germania.

Il sindacato tedesco, appoggiato dalla SPD, presenta un piano dal sapore keynesiano per risolvere la crisi europea. Ma ad una attenta lettura è un Keynes che parla solo tedesco.

Continua a leggere »

giugno 24, 2013

Gravidanza: acido folico ideale due volte a settimana.

Integratori di assunti due volte alla settimana, in , hanno un effetto migliore di quelli somministrati quotidianamente.acido folico 300x195 Gravidanza: acido folico ideale due volte a settimana A dirlo uno studio della University of Melbourne, Australia, pubblicato sulla rivista PLoS Medicine. Si tratta di scoperte importanti per l’, una condizione in cui il non porta abbastanza ossigeno al corpo a causa dei bassi livelli di emoglobina, i pigmenti che contengono e che permettono ai globuli rossi di trasportare ossigeno. I ricercatori, esaminando un gruppo di gestanti volontarie, hanno scoperto che quelle che assumevano due volte al mese integratori di avevano bambini con uno sviluppo cognitivo migliore e anche il tasso di aderenza uterina era superiore, rispetto al gruppo di donne in che assumevano gli integratori quotidianamente.

giugno 24, 2013

Piedi: casa per duecento tipi di funghi.

A guardarli così, a occhio nudo, non sembrerebbero così affollati, eppure i sono la parte del corpo che ospita la maggior varietà di . Ce ne sarebbero quasi 200 tipi diversi, almeno secondo quanto è stato recentemente pubblicato sull’autorevole rivista Nature da alcuni genetisti e dermatologi statunitensi del National Human Genome Research Institute di Bethesda.funghi 240x300 Piedi: casa per duecento tipi di funghi

LO STUDIO – L’esperta di genetica Julia Segre ha coordinato una ricerca che ha coinvolto dieci volontari sani la cui pelle è stata esaminata con l’intento di valutare con quali e quanti fosse popolata. Attraverso tamponi di spugna, sfregati su varie aree del corpo, sono stati prelevati dei campioni di microrganismi in seguito analizzati con tecniche di sequenziamento del . Quattordici le zone del corpo che sono state coinvolte nell’indagine: petto, fronte, braccia, narici, testa, mani e le diverse parti del piede. «Grazie all’estesa analisi del materiale genetico dei microrganismi – spiga Segre -, siamo riusciti a individuare con precisione le varie specie di che abitano sul corpo e abbiamo visto che la zona dei è quella che ne presenta sempre la maggior varietà». Ben 80 tipi diversi di abiterebbero sul tallone, 60 popolerebbero le unghie dei mentre tra le dita degli arti inferiori si anniderebbero altre 40 varietà di questi microrganismi. Per contro, testa, fronte e petto non arriverebbero a ospitarne neppure dieci specie.

giugno 24, 2013

I dodici ‘ecocidi’ della Terra, da Bhopal a Fukushima.

I serbatoi contaminati nella centrale nucleare di Daiichi a Fukushima I serbatoi contaminati nella centrale nucleare di Daiichi a Fukushima

 

VENEZIA – Sono trascorsi 30 anni dalla tragedia di Bhopal. Eppure l’esplosione nello stato indiano di Madhya Pradesh della fabbrica di pesticidi della ‘Union Carbide’ e’ rimasta impressa nella memoria collettiva come il primo incidente ambientale di portata mondiale. E’ meno noto forse che le famiglie delle 15mila vittime di quel disastro ricevettero come risarcimento l’equivalente ciascuna di 500 euro.

Reati ambientali e giustizia negata. Sono questi alcuni esempi tratti dalla ”sporca dozzina”, dodici storie esemplari, fra le centinaia possibili, scelte dalla Fondazione Sejf, (Supranational Environmental Justice Foundation) per rendere evidente come molte delle piu’ gravi sciagure ambientali che hanno devastato o stanno ancora devastando il Pianeta, in presenza di una legislazione internazionale piu’ efficace, potevano essere evitate, oppure (in altri casi) dovevano essere risarcite in modo adeguato al danno provocato.

Di questo si e’ parlato a Venezia nel convegno internazionale ”Ambiente e salute, verso una giustizia globale”, nel quale la Fondazione Sejf ha fatto il punto sugli ‘ecocidi’ nel mondo, presentando un dossier dei 12 maggiori crimini contro la Terra e l’umanita’.

Un elenco che parte dall’avvelenamento della citta’ indiana di Bhopal nel 1984, passa per la marea nera della Bp nel Golfo del Messico (2010), il disastro di Chernobyl (1986), ed arriva ad altre catastrofi ambientali che si perpetuano nel tempo, come quello delle isole Kiribati e delle Maldive, dove l’innalzamento dell’oceano dovuto al cambiamento climatico sta costringendo alla migrazione oltre 350mila abitanti. O ancora lo sfruttamento delle sabbie bituminose ai piedi delle Montagne Rocciose in Alberta (Canada), nelle quali sono contenuti 2 trilioni di barili di petrolio sporco: per portarli alla luce si e’ arrivati a distruggere una regione grande quanto la Florida.

giugno 24, 2013

Schwarzenegger, alleanza con Ue contro febbre pianeta.

Schwarzenegger, alleanza con Ue contro febbre pianeta Schwarzenegger, alleanza con Ue contro febbre pianeta

BRUXELLES – Unire subito le forze di citta’ ed enti locali di Ue, Africa, Asia e Americhe per combattere contro la febbre del Pianeta, senza aspettare il nuovo accordo globale salva-clima. E’ il messaggio lanciato forte e chiaro dall’ex governatore della California, Arnold Schwarzenegger all’Europarlamento, di fronte ai rappresentanti del Patto dei sindaci Ue. Il mantra dell’azione contro i cambiamenti climatici per Schwarzenegger e’ lo stesso di Steve Jobs: ”pensa diversamente”, andando oltre le convenzioni, senza etichette ideologiche.

”La mia ricetta del successo – ha raccontato l’ex governatore della California – e’ proteggere l’ambiente e rilanciare l’economia: a Washington all’inizio hanno pensato che in California eravamo pazzi e ci hanno portato davanti alla Corte Suprema, che pero’ ci ha dato ragione, perche’ la CO2 e’ inquinante”. Le politiche verdi di Schwarzenegger alla fine hanno ispirato altri 14 Stati Usa e poi l’amministrazione Obama.

”Ora e’ il momento di andare avanti, senza aspettare un accordo internazionale – ha ripetuto – dimostrando quanto gli enti locali possano fare”. In California i cambiamenti del clima sono gia’ una realta’: ”Non ci sono piu’ le stagioni degli incendi, ci sono tutto l’anno” spiega l’ex governatore, che afferma di aver lanciato nello Stato Usa ”una nuova corsa all’oro, creando un impianto solare dopo l’altro

giugno 24, 2013

Scappa Silvio scappa!

https://i0.wp.com/www.mindedizioni.com/wordpress/wp-content/uploads/2012/07/galera-381x620.jpg   Silvio Berlusconi condannato a 7 anni di reclusione per concussione per costrizione e per prostituzione minorile. Inoltre il leader del Pdl è stato condannato all’interdizione perpetua dai pubblici uffici all’interdizione legale. Questa è la sentenza dei giudici della quarta sezione penale del Tribunale di Milano. Il Cavaliere è imputato di concussione e prostituzione minorile. L’accusa aveva chiesto 6 anni di reclusione, altrettanti di interdizione legale e l’interdizione perpetua dai pubblici uffici. I giudici del processo con la sentenza per Berlusconi, hanno disposto la trasmissione degli atti alla Procura affinché valuti le presunte false testimonianze rese da alcuni testimoni nel corso del dibattimento.

La giustizia anche se lenta fa sempre il suo cammino. Dio ti ringrazio.