Amazzonia: uomo mette in pericolo biodiversità e palme.



Emidio Carlomagno – C’è la mano dell’uomo dietro la scomparsa di molte specie di uccelli nella foresta dell’Amazzonia. Con le coltivazioni spinte dell’uomo gli uccelli si spostano, i semi delle palme diventano più deboli e maggiormente vulnerabili ai cambiamenti climatici. La ricerca è stata condotta dall’Università Statale di San Paolo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: