Archive for maggio, 2013

maggio 30, 2013

Siria libera.

maggio 30, 2013

Che bella signora.

maggio 30, 2013

Noi socialisti siamo capaci di tutto.

Morto 10 giorni fa, Di Benedetto (Psi) ha preso il 22%. Ora è bagarre

Nel comune abruzzese i risultati del primo turno hanno offerto un risultato sorprendente. Fulvio Di Benedetto, candidato sindaco per il Psi e di quattro liste civiche, è morto durante la campagna elettorale, ma la tragedia non ha fermato i suoi elettori. Infatti il candidato defunto ha preso il 22,17 per cento.

Il risultato gli è valso il ballottaggio postumo con Giuseppe Ranalli del Pd, che si è piazzato primo con il 32,5 per cento dei voti. Ora c’è un nodo da sciogliere: tra due settimane, come verrà scelto il sindaco? C’è chi sostiene, comunque, che Di Benedetto debba partecipare al secondo turno, per poi annullare le elezioni e tornare alle urne dopo la presentazione di un nuovo candidato da parte della coalizione che aveva schierato Di Benedetto. Altri, invece, sostengono che una norma prevede indica che in caso di morte del candidato, in Comuni superiori ai 15mila abitanti, al ballottaggio ci deve andare il terzo classificato, in questo caso Luigi La Civita, Pdl, che ha raccolto il 12% dei consensi.

maggio 30, 2013

Ciao bella Franca.

franca-rame-vigna-il-manifesto

Franca Rame. La vignetta oggi su il manifesto.
p.s. consiglio la visione di Maria sotto la croce: https://www.youtube.com/watch?v=qu9SKaur6dc

maggio 30, 2013

Ciao Piccolo Antonio.

maggio 30, 2013

Grazie Bersani.

maggio 30, 2013

Anna da dimenticare.

 

maggio 30, 2013

Una grande Lega Nord.

Ma quale “flop“. Ma quale “disfatta“. Ma quale “dis-integrazione” elettorale. Ok, alle amministrative di domenica e lunedì la Lega Nord avrà pure perso un elettore su due – fallimento annunciato da tutti i media nazionali – ma in realtà è stato un successone. Basta andare a pagina 5 del quotidiano La Padania, edizione di martedì: il partito guidato da Roberto Maroni “conferma un legame privilegiato con il proprio territorio“. Il carroccio ha spaccato praticamente ovunque. Si parte con la Lombardia. “La Lega è andata bene” nientepopodimeno che a “Castelcovati” e “Venegono Superiore“. Un “record” – scrivono proprio “record“! – ad “Agnosine“. Ottimi risultati anche in Piemonte: sindaci eletti ovunque (due), conquistate le roccaforti di “San Germano Vercellese” e “Caresana“. In Veneto grandi prestazioni a “Motta di Livenza“, “Nervesa della Battaglia” e “Moriago della Battaglia“. C’è addirittura stato – cito testualmente – un “boom di voti” a “San Mauro di Saline“.

Conclude La Padania – senza ironia alcuna: “Insomma, la Lega tiene. Anzi, si toglie pure qualche soddisfazione. Ora c’è da mettere mano al patto di stabilità, ma intanto la Lega si gode il nuovo expolit“.

 

– da La Padania di martedì 28 maggio / 
grazie a Longo di Repubblica per lo spunto –
maggio 30, 2013

Le ipocrisie di Confindustria.

squinzi-Confindustria

Il presidente di Confindustria Giorgio Squinzi lancia l’allarme sul “baratro” economico e chiede una grande alleanza pro-impresa. Per continuare le stesse politiche che hanno portato al disastro

di Mario Pianta, da Sbilanciamoci.info

Continua a leggere »

maggio 30, 2013

Deficit pubblico eccessivo? No, è troppo basso.

aaa

Normalmente, a causa dei riequilibratori automatici, deficit e disoccupazione presentano un andamento molto simile. Ma dalla seconda metà del 2010 in Europa è successo qualcosa di totalmente differente. 

di Andrea Terzi* per Keynes blog
Continua a leggere »