Archive for maggio 30th, 2013

maggio 30, 2013

Noi socialisti siamo capaci di tutto.

Morto 10 giorni fa, Di Benedetto (Psi) ha preso il 22%. Ora è bagarre

Nel comune abruzzese i risultati del primo turno hanno offerto un risultato sorprendente. Fulvio Di Benedetto, candidato sindaco per il Psi e di quattro liste civiche, è morto durante la campagna elettorale, ma la tragedia non ha fermato i suoi elettori. Infatti il candidato defunto ha preso il 22,17 per cento.

Il risultato gli è valso il ballottaggio postumo con Giuseppe Ranalli del Pd, che si è piazzato primo con il 32,5 per cento dei voti. Ora c’è un nodo da sciogliere: tra due settimane, come verrà scelto il sindaco? C’è chi sostiene, comunque, che Di Benedetto debba partecipare al secondo turno, per poi annullare le elezioni e tornare alle urne dopo la presentazione di un nuovo candidato da parte della coalizione che aveva schierato Di Benedetto. Altri, invece, sostengono che una norma prevede indica che in caso di morte del candidato, in Comuni superiori ai 15mila abitanti, al ballottaggio ci deve andare il terzo classificato, in questo caso Luigi La Civita, Pdl, che ha raccolto il 12% dei consensi.

maggio 30, 2013

Ciao bella Franca.

franca-rame-vigna-il-manifesto

Franca Rame. La vignetta oggi su il manifesto.
p.s. consiglio la visione di Maria sotto la croce: https://www.youtube.com/watch?v=qu9SKaur6dc

maggio 30, 2013

Ciao Piccolo Antonio.

maggio 30, 2013

Grazie Bersani.

maggio 30, 2013

Anna da dimenticare.

 

maggio 30, 2013

Una grande Lega Nord.

Ma quale “flop“. Ma quale “disfatta“. Ma quale “dis-integrazione” elettorale. Ok, alle amministrative di domenica e lunedì la Lega Nord avrà pure perso un elettore su due – fallimento annunciato da tutti i media nazionali – ma in realtà è stato un successone. Basta andare a pagina 5 del quotidiano La Padania, edizione di martedì: il partito guidato da Roberto Maroni “conferma un legame privilegiato con il proprio territorio“. Il carroccio ha spaccato praticamente ovunque. Si parte con la Lombardia. “La Lega è andata bene” nientepopodimeno che a “Castelcovati” e “Venegono Superiore“. Un “record” – scrivono proprio “record“! – ad “Agnosine“. Ottimi risultati anche in Piemonte: sindaci eletti ovunque (due), conquistate le roccaforti di “San Germano Vercellese” e “Caresana“. In Veneto grandi prestazioni a “Motta di Livenza“, “Nervesa della Battaglia” e “Moriago della Battaglia“. C’è addirittura stato – cito testualmente – un “boom di voti” a “San Mauro di Saline“.

Conclude La Padania – senza ironia alcuna: “Insomma, la Lega tiene. Anzi, si toglie pure qualche soddisfazione. Ora c’è da mettere mano al patto di stabilità, ma intanto la Lega si gode il nuovo expolit“.

 

– da La Padania di martedì 28 maggio / 
grazie a Longo di Repubblica per lo spunto –
maggio 30, 2013

Le ipocrisie di Confindustria.

squinzi-Confindustria

Il presidente di Confindustria Giorgio Squinzi lancia l’allarme sul “baratro” economico e chiede una grande alleanza pro-impresa. Per continuare le stesse politiche che hanno portato al disastro

di Mario Pianta, da Sbilanciamoci.info

Continua a leggere »

maggio 30, 2013

Deficit pubblico eccessivo? No, è troppo basso.

aaa

Normalmente, a causa dei riequilibratori automatici, deficit e disoccupazione presentano un andamento molto simile. Ma dalla seconda metà del 2010 in Europa è successo qualcosa di totalmente differente. 

di Andrea Terzi* per Keynes blog
Continua a leggere »

maggio 30, 2013

Le salamandre ci suggeriranno una via per la rigenerazione dei tessuti.

Specie che vive nei fondali messicani
Sembra una mutazione fantascientifica degna di Spiderman. Ed invece l’idea che studiando le si possa far tesoro della capacità di ricrescita di intere parti del per le amputazioni umane è realtà. Ricercatori austrialiani sono sulle tracce del mistero di , un anfibio degli anche noto come “pesce che cammina” (Ambystoma mexicanum) per via delle curiose protuberanze simili ad arti con i quali si fa strada nei fondali rocciosi.
tessuto salamandre 265x300 Le salamandre ci suggeriranno una via per la rigenerazione dei tessuti
L’anfibio antropomorfo, al centro di numerosi studi sull’evoluzione umana, ha una caratteristica che lo rende quasi unico: la capacità di rigenerare le parti del che perde. Ma interrompendo l’azione dei macrofagi, programmate per fare pulizia delle scorie, compresi batteri e altri “infiltrati” delle , il miracolo della ricrescita si ferma. Lo studio, pubblicato su Pnas, ha individuato l’interruttore immunitario della , con implicazioni importanti per l’uomo: nelle i tessuti rinascono senza cicatrici, “caratteristica che avrebbe benefici per condizioni come le malattie di e di cuore legate alla fibrosi o alla cicatrizzazione dei tessuti”, spiega uno degli autori dello studio, James Godwin.

maggio 30, 2013

Staminali contro ictus: ambiziosa terapia.

Cinque vittime di hanno mostrato piccoli segni di ripresa a seguito di una terapia pioneristica a base di . Questi i risultati preliminari di una sperimentazione in corso al Southern General Hospital di Glasgow, descritti da un articolo pubblicato dalla BBC. Il trial si basa sull’iniezione di – create 10 anni fa da un campione di prelevato da un feto – nelle parti danneggiate del dei . La speranza e’ che le stimolino il processo di “” dei tessuti danneggiati.ictus ischemia 300x186 Staminali contro ictus: ambiziosa terapia
Frank Mars, 80 anni, e’ uno dei nove che partecipano alla sperimentazione e che ha visto degli evidenti miglioramenti nell’uso della mano sinistra. “Ora posso afferrare certe cose che non avevo mai preso prima, come il corrimano nei bagni sia con la mano destra che con la sinistra”, ha riferito. “E’ ancora piuttosto debole e difficile da coordinare ha precisato – ma e’ molto meglio di quanto non fosse prima. Mi piacerebbe tornare a suonare il mio pianoforte”. Anche sua moglie Claire ha notato i miglioramenti. “Dopo l’operazione e’ in grado di fare cose che non poteva fare prima, come fare il caffe’, vestirsi e afferrare le cose”.