Archive for Mag 10th, 2013

Mag 10, 2013

Sweet cocaine fred neil.

Era molto schivo e non amava fare tour promozionali e già dalla metà degli anni 70 si ritirò dalle scene per dedicarsi alla salvaguardia dei delfini[2].

Mag 10, 2013

Fred Neil – Everybody`s Talkin`.

Non è un ‘altra versione. E’ la versione originale. caro amico Antonio.

Fred Neil (March 16, 1936 – July 7, 2001)[1] was an American folk singer-songwriter in the 1960s and early 1970s. He did not achieve commercial success as a performer,[2] and is mainly known through other people’s recordings of his material – particularly “Everybody’s Talkin’“, which became a hit for Harry Nilsson after being used for the film Midnight Cowboy.[1][3] Though highly regarded by contemporary folk singers,[2] he was reluctant to tour (something he shared with Nilsson), and mainly spent the last 30 years of his life assisting with the preservation of dolphins.[3][4]

Mag 10, 2013

La vera faccia di Grillo.

Grillo di tanto in tanto si rivela per quello che è. Un inconcludente qualunquista. Dice tutto ed il contrario di tutto. Adesso dice la sua sulla proposta del  ministro per l’Integrazione Cecile Kyenge. Per Grillo Lo ius soli, in Europa, non è presente “se non con alcune eccezioni estremamente regolamentate”.Chiarisce che in Italia, “se si è nati da genitori stranieri e si risiede ininterrottamente fino a 18 anni”, lo ius soli è già un fatto acquisito. E ancora: “Chi vuole al compimento del 18simo anno di età può decidere di diventare cittadino italiano”. E questa non è  la prima volta che Grillo si scaglia contro l’idea della cittadinanza per i figli degli immigrati: a gennaio 2012 l’aveva definita una “questione priva di senso”.Dopo essere riuscito nella quasi impossibile missione di rianimare Berlusconi, dopo essere riuscito a far nascere il governo delle larghe intese, dopo aver sputato in faccia a tutta la sinistra,  ed infine dopo aver rifiutato ogmni confronto con qualsiasi controparte palrmentare, adesso se la prende con una delle poche facce decenti del governo Letta. Grillo sarà simpatico, ma a me no!, sarà intelligente, sarà educato (forse), ma a me se prima stava sulle scatole dopo questa uscita contro il ministro Cecile Kyenge e la sua proposta di legge sullo ius soli, adesso mi è proprio odioso perche il suo volto è quello di un fascista presuntuoso, incapace di dialogo e di relazionarsi con la gente. Potrà prendere anche il 50% dei voti dell’elettorato, ma per me è solo un’altra faccia della destra. Come ha detto saggiamente Adriano Sofri “I 5Stelle? Le mosse furbe hanno gambe corte. I portavoce hanno spiegato che i voti in Friuli-Venezia Giulia sono quelli normali nelle regioni. Però il capo aveva annunciato che sarebbe stata la prima regione in loro mani. Credo che le persone che li avevano votati e hanno sentito sprecato il loro voto siano molte. Il bilancio provvisorio, con 5Stelle e Pd in caduta, e il Pdl in ascesa, è un capolavoro.”(Adriano Sofri si Repubblica) Ovviamente  è molto probabile che come Berlusconi, anche Grillo dica di non essere stato capito o che il suo pensiero è stato travisato dalla stampa di regime. E come diceva Totò” …..ma mi faccia il piacere….!”


 

Mag 10, 2013

Il terrorista.

E’ tornato e nemmeno tanto all’improvviso.

Il Terrorista e’ ritornato sulla scena da qualche mese  e già’ i danni che ha provocato stanno squassando l’Italia.  Tutto questo perché il Terrorista e’ sceso in campo ancora, contro i suoi nemici di sempre: la magistratura.

Dietro la maschera del pacificatore si nasconde un terrorista, con il suo viso levigato da troppe plastiche cerca di mobilitare le masse contro un potere dello stato, l’unico che ha il coraggio, la forza e gli strumenti per contrastarlo.  Il Terrorista si è battuto per essere eletto perchè sa che una volta che dovesse arrendersi, un minuto dopo sarebbe finito. Sono mesi che non guardo le sue TV per mettere in atto un solitario sciopero contro il Terrorista. Ieri notte ho visto un film su retequattro;   ad ogni piè sospinto veniva interrotto da spot che mandavano in onda una sua intervista con lui atteggiato a padre della patria che blaterava contro la magistratura politicizzata. Non è vero! la magistratura è politicizzata come ogni altro corpo dello stato. Ma un magistrarto un PM ha l’obbligo dell’azione penale, almeno per ora. Banale verità. Questo conflitto in cui ci sta trascinando  porterà il paese in una situazione forse senza ritorno. A quest’uomo non importa nulla di noi, dell’Italia, dei nostri Figli.  A quest’uomo non importa delle Donne, dell’Economia, dell’Europa, del Rispetto Internazionale, di una Ripresa economica seria.A quest’uomo interessa solo la difesa dei suoi interessi economici. esso è l’espressione del capitalismo più deteriore. Se ne avesse la forza avrebbe già fatto un colpo di stato. Un  uomo che ogni giorno organizza le sue bande contro la maagistratura, che è appartenuto alla P2, uno che ha preteso ed ottenuto leggi ad personam è un Terrorista e come tale andrebbe trattato.

In galera!

Mag 10, 2013

Ognuno scrive quel che sa.