Archive for aprile 24th, 2013

aprile 24, 2013

Sesso orale.

In Francia, il sì definitivo a nozze e adozioni da parte di coppie dello stesso sesso. In Italia, nelle stesse ore, questo.

 

 

– grazie a Francesca e Zeropregi
aprile 24, 2013

I problemi della gente!

Senato della Repubblica. Ore 13.20. Si parla di Abruzzo ed Emilia. Si parla di ricostruzione. Ed i banchi del centrodestra, “desolatamente vuoti“, scrive la Pd Laura Puppato. Ecco la foto.

 

aprile 24, 2013

In che mani siamo capitati!

 

Enrico Letta, premier incaricato, in un’intervista rilasciata a Libero il 18 settembre 2005, e ripresa dall’Ansa. Niente male.

“Sembrerà assurdo, ma se non si era ancora capito, io sono un grande fan di Berlusconi. Berlusconi ha fatto la storia d’Italia degli ultimi 10 anni, anche se vorrei che fosse meno sborone e raccontasse meno balle agli italiani. (…) Mantengo una linea molto critica con Berlusconi, ma vorrei fargli un appello inedito. Vorrei, a prescindere dall’esito delle prossime elezioni, dicesse subito che lui si impegna a rimanere nella vita politica italiana e a mantenere la sua leadership del Polo. Perché il mio grande timore è che un Berlusconi che pareggi o perda faccia un biglietto per Tahiti. Se Berlusconi facesse questo gesto sarebbe la tomba del bipolarismo italiano. farebbe precipitare il centrodestra indietro di 10 anni”.

[continua sul sito dell’Espresso]

aprile 24, 2013

Stati disuniti d’Europa.

 

HornGustav Horn, presidente dell’Institut für Makroökonomie und Konjunkturforschung della  Hans-Böckler-Stiftung (vicino ai sindacati), sulla progressista Die Zeit propone una riflessione sul meccanismo profondamente sbagliato alla base della moneta unica: la concorrenza fra stati [da Voci dalla Germania].

Continua a leggere »

aprile 24, 2013

Autorita’ e Gdf, nuovo piano verifiche e controlli energia.

ROMA – L’Autorita’ per l’energia e la Guardia di Finanza hanno varato un nuovo Piano di controlli e vigilanza a beneficio dei consumatori nei mercati dell’energia elettrica, del gas e, per la prima volta, anche dei servizi idrici. Il nuovo Piano prevede specifici controlli sulla corretta applicazione della normativa in materia di sicurezza e qualita’ del servizio elettrico e gas e del servizio di connessione alla rete elettrica degli impianti di produzione.

Fra le attivita’ svolte in collaborazione, anche le verifiche sul divieto di traslazione sui prezzi al consumo della maggiorazione Ires, la cosiddetta ”Robin Hood Tax”.

La collaborazione fra Autorita’ e Gdf prevede anche la prosecuzione di accertamenti in alcuni settori particolarmente sensibili, gia’ al centro di verifiche ispettive negli anni precedenti quali il rispetto degli obblighi nel servizio di pronto intervento gas; le verifiche sulla qualita’ del gas; la corretta registrazione delle interruzioni del servizio elettrico; gli impianti incentivati di produzione di energia elettrica; le integrazioni tariffarie alle Imprese elettriche minori.

aprile 24, 2013

Test dna per salvare frassini europei.

Frassino Frassino

ROMA – Un apparecchio portatile per il test del dna, un ‘naso elettronico’, immagini satellitari e un software per rilevare rumori e vibrazioni: la battaglia contro il fungo che causa il disseccamento dei frassini si fa tecnologica grazie al progetto europeo Q-Detect, volto a sviluppare metodi di localizzazione dei parassiti da quarantena per dare agli ispettori fitosanitari gli strumenti con cui proteggere l’agricoltura e le foreste.

Il disseccamento dei frassini e’ un fenomeno che in Europa, dagli anni Novanta ad oggi, continua a crescere. Il fungo che lo causa, proveniente dal Giappone, era apparso in Lituania e Polonia due decenni fa, spostandosi poi rapidamente in tutto il continente.

Per contrastarne la diffusione il progetto, durato tre anni e finanziato dall’Ue con 3 milioni di euro, ha puntato ad accrescere la lotta ai parassiti invasivi sviluppando un metodo basato su una macchina portatile per il test del dna in grado di diagnosticare il disseccamento del frassino nel giro di 30 minuti, contro i giorni necessari per ottenere i risultati di laboratorio.

Gli strumenti sviluppati dal consorzio Q-Detect consentono di localizzare i parassiti da quarantena anche in aeroporti e porti. I ricercatori hanno lavorato a dispositivi in grado di ”ascoltare” le larve dei parassiti mentre scavano negli alberi. Inoltre, le immagini satellitari possono identificare le foreste infestate, e un ‘naso elettronico’ e’ in grado di individuare le patate infestate nei magazzini.

aprile 24, 2013

Sessanta anni e non li diomostra.

elica dna elica dna

‘Compie’ 60 anni ma e’ ancora la molecola piu’ studiata e su cui si appuntano le speranze dei ricercatori di tutto il mondo e di milioni di malati. Il 25 aprile 1953 veniva pubblicato su Nature il primo articolo a firma James Watson e Francis Crick che descriveva la struttura a doppia elica del Dna, dando inizio a studi che abbracciano ogni campo della scienza attuale, dalla medicina alla paleontologia.

La scoperta vera e propria risale al febbraio dello stesso anno, quando Watson e Crick, che lavoravano nei laboratori Cavendish dell’universita’ di Cambridge, guardando le foto ai raggi X scattate da Maurice Wilkins, che condivise con loro il Nobel nel ’62, e Rosalin Franklin, il cui contributo divenne noto solo piu’ tardi, ipotizzarono la struttura a doppia elica che oggi tutti conoscono, basata su 4 ‘mattoni’, o basi, accoppiati a due a due: ”Come vidi la fotografia – ricordo’ poi Watson nel suo libro ‘The Double Helix’ – rimasi a bocca aperta e il cuore prese a battermi piu’ forte”.

aprile 24, 2013

Malaria uccide 660mila persone anno,domani Giornata mondiale.

malaria malaria

Grandi progressi sono stati fatti nella lotta contro la malaria, anche se questa malattia uccide ancora oltre 600mila persone l’anno. Oggi, pero’, si intravede una nuova minaccia: i finanziamenti, complice la crisi economica, sono a rischio. Per questo, ”e’ vietato abbassare la guardia”, per non vanificare i risultati raggiunti nel mondo rischiando di ”tornare indietro di almeno un decennio”. E’ il messaggio lanciato dall’Amref (African medical and research foundation) alla vigilia della Giornata Mondiale contro la Malaria, che si celebra domani.

Come rileva l’Organizzazione Mondiale della Sanita’, afferma Amref, impegnata in Africa con vari programmi per il contrasto della malattia, ”dal 2000 i tassi di mortalita’ per malaria sono diminuiti di oltre il 25%, e 50 dei 99 paesi con trasmissione in corso, ora sono sulla buona strada per raggiungere l’obiettivo fissato dall’Assemblea Mondiale della Sanita’ di ridurre i tassi di incidenza di oltre il 75% entro il 2015”. Ed ancora: In Africa, i morti per malaria sono diminuiti di un terzo nell’ultima decade e, al di fuori dell’Africa, 35 dei 53 paesi colpiti dalla malaria hanno ridotto i casi del 50% nello stesso periodo. Nei paesi in cui l’accesso a interventi di controllo della malaria e’ migliorato piu’ significativamente, i tassi complessivi di mortalita’ infantile sono diminuiti di circa il 20%. L’incremento degli interventi di controllo delle zanzare vettori della malattia, insieme a un maggiore accesso ai test diagnostici e a trattamenti di qualita’, sono stati la chiave di questo progresso. Ma ancora molto c’e’ da fare. La malaria, infatti, uccide ogni anno circa 660.000 persone, soprattutto bambini sotto i 5 anni in Africa sub-sahariana, e l’OMS calcola che ogni anno si verificano 200 mln di nuovi casi.

aprile 24, 2013

Un messaggio di speranza.

Papa Francesco La Chiesa, se cede alla burocrazia, ha detto Papa Francesco “corre il pericolo di trasformarsi in una ong. E la Chiesa non è una ong. E’ una storia d’amore … Ma ci sono quelli dello Ior scusatemi, eh! .. tutto è necessario, gli uffici sono necessari eh, va bé! Ma sono necessari fino ad un certo punto: come aiuto a questa storia d’amore. Ma quando l’organizzazione prende il primo posto, l’amore viene giù e la Chiesa, poveretta, diventa una ong. E questa non è la strada”.

”Potete contare su di me”. Questa la risposta di papa Francesco alle rappresentanti del movimento Nonne di Plaza de Mayo che al termine dell’udienza generale di oggi gli hanno chiesto aiuto nella ricerca, tramite gli archivi della Chiesa argentina e del Vaticano, dei figli dei desaparecidos sottratti ai genitori durante la dittatura.

aprile 24, 2013

Honduras.

Renato Schifani, Renato Brunetta, Gaetano Quagliariello Mariastella Gelmini. Ognuno con una casella: Schifani per l’Interno o la Giustizia, Brunetta per un dicastero economico, Gelmini all’Istruzione, Quagliariello alle Riforme.Queswti i nomi che Berlusconi ha indicato a Letta da inserire nel governo del Presidente. Se questo avviene ha rgione Grillo che parla di golpe. mancano solo gli squadroni della morte e poi sembra di stare in Honduras negli anni ’80.