Neuroscienze: perdita della memoria vista come processo reversibile.

La perdita di sarebbe un fenomeno reversibile. A sostenerlo è una ricerca americana condotta su un particolare mollusco marino con simili a quelle umane

MILANO – Un team di dell’Università del Texas, Health Science Center, sostiene di essere riuscito a invertire il processo di perdita di in una lumaca di mare, l’. Questo animale, sebbene anatomicamente molto differente dall’uomo, è dotato di un sistema estremamente semplice e costituito da poche , che però hanno proprietà molto simili a quelle di animali più evoluti, uomo compreso.Aplysia californica 300x166 Neuroscienze: perdita della memoria vista come processo reversibile Questo rende questa specie di molluschi un utilissimo modello per gli studi sul , anche in virtù del fatto che i loro sono i più grandi dell’intero regno animale, arrivando a dimensioni di circa 1 millimetro di diametro (quelli umani sono 100 volte più piccoli).
LO STUDIO – I ricercatori hanno messo a punto un sofisticato modello matematico in grado di prevedere i processi biochimici che rendono il di questi animali più sensibile all’apprendimento. Questo modello prevede cinque sessioni di allenamento a differenti intervalli di tempo che variano da 5 a 50 minuti, è in grado di mettere a punto 10mila programmi differenti e di individuare quello più adatto all’apprendimento. Per verificare l’efficacia di questo metodo gli scienziati americani hanno simulato una malattia in una coltura cellulare costituita da sensoriali delle lumache marine, bloccando l’attività di un gene deputato alla di una (denominata CBP o ) strettamente collegata alla a lungo termine. Negli esseri umani questa condizione è conosciuta come sindrome di Rubinstein-Taybi. Per simulare invece le cinque sessioni di allenamento la coltura cellulare è stata trattata con serotonina (un neuro-trasmettitore che regola l’apprendimento) a precisi intervalli di tempo definiti grazie al modello matematico. E, come era nelle speranze dei ricercatori, grazie all’esatta scelta dei tempi, i prelevati dall’ hanno superato l’ostacolo dei bassi livelli di CBP e hanno stabilito nuove sinapsi, paragonabili a quelle di un individuo sano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: