Archive for aprile 15th, 2013

aprile 15, 2013

Otis Redding-Sitting on the dock of the bay.

aprile 15, 2013

restiamo umani!

 

A due anni dalla sua scomparsa, vogliamo ricordare Vittorio Arrigoni attraverso la proiezione di alcuni capitoli del lungometraggio Restiamo Umani – The Reading Movie.

Sono ormai due anni che Vittorio Arrigoni è morto. Non dimentichiamolo.

aprile 15, 2013

Non si arrendono mai.

 

La bomba viene sganciata in prima pagina del Giornale, a firma del direttore Alessandro Sallusti. Il Pd avrebbe trovato il modo di sconfiggere definitivamente Silvio Berlusconi. Come? Semplice. Mandandolo al Quirinale.

Nelle ultime ore c’è chi ha messo sul tavolo un’ipotesi apparentemente bizzarra. E cioè togliere dalla mischia elettorale il pericolo numero uno della sinistra, quel Silvio Berlusconi dato già più volte per morto ma più che mai vivo, come dimostrano il risultato elettorale e i nuovi sondaggi che lo danno in ulteriore ascesa. Se Berlusconi dovesse salire al Colle è certo che il Pdl perderebbe il suo punto di forza e, detto senza offesa a delfini e possibili successori, avrebbe ben poche possibilità di mantenere le posizioni nelle prossime, inevitabil- mente imminenti elezioni. Il piano sarebbe di disfarsi una volta per tutte del berlusconismo promuovendo Berlusconi. Sembra fantapolitica, ma la pratica è stata aperta.

aprile 15, 2013

1962, Trapani Nuova: “Nel 2000 i telefoni faranno tutto loro”

 

Un articolo che ha dell’incredibile, scritto 51 anni fa, e comparso a pagina 3 del quotidiano siciliano “Trapani Nuova“. In rete, spopola. In molti pensano ad una bufala. Troppo precise le previsioni dei tre studiosi americani, riprese da un giornalista trapanese munito di grande intuito. Ma il pezzo è autentico. Scritto nel 1962, quando moriva Marilyn, i Beatles registravano il loro primo album, e le camere ridavano la fiducia ad Amintore Fanfani. “Nel 2000 i telefoni faranno tutto loro“, dallo shopping online alla lettura dei quotidiani, fate un po’ voi.
aprile 15, 2013

Il Rottamatore.

aprile 15, 2013

Coscienza civile.

 

ilva-referendum

Taranto e il referendum su l’Ilva.

aprile 15, 2013

Retina artificiale: progetto in attuazione grazie ad un polimero

Un conduttore è in grado di ripristinare la sensibilità alla in di ratti ciechi. Lo ha dimostrato una ricerca dell’Istituto italiano di tecnologia di Genova, che apre la strada alla sperimentazione di protesi visive nei casi in cui i della siano solo parzialmente danneggiati da come la retinite pigmentosa o la degenerazione maculare senile.retina 300x168 Retina artificiale: progetto in attuazione grazie ad un polimero

Un nuovo realizzato da Fabio Benfenati e colleghi, del Dipartimento di neuroscienze e tecnologie cerebrali dell’Istituto italiano di tecnologia di Genova, è in grado di ripristinare la sensibilità alla nella di ratti ciechi. Il risultato, pubblicato su “Nature Photonics”, apre le porte alla realizzazione di artificiali affidabili ed efficaci, ed è frutto di numerosi progressi compiuti nel campo delle biotecnologie, in particolare nella possibilità di collegare componenti elettronici basati su composti organici con substrati biologici.

aprile 15, 2013

Ictus: in arrivo nuovi farmaci e le linee guida dei cardiologi.

Stanno per arrivare anche in Italia i nuovi orali per la prevenzione dell’ in chi soffre di . In vista dell’autorizzazione dell’Agenzia Italiana del Farmaco, attesa a breve, l’Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri ha realizzato il primo documento guida per l’uso di tali (apixaban, dabigatran e ), una ‘bussola’ che da’ indicazioni utili per la scelta del principio attivo piu’ adatto per ogni tipo di paziente. fibrillazione 300x216 Ictus: in arrivo nuovi farmaci e le linee guida dei cardiologiNel documento – presentato in occasione della celebrazione del 50esimo anniversario dell’associazione – viene sottolineata l’efficacia di ciascuno dei nuovi prodotti, che riducono di tre volte il rischio di emorragia . “Una terapia adeguata potra’ aiutarci a contenere gli enormi costi correlati alla , l’aritmia con il piu’ alto tasso di ricoveri che comporta ogni anno ben 500.000 ospedalizzazioni per un costo totale di 2.8 miliardi di euro – osserva Francesco Bovenzi, presidente ANMCO – C’e’ naturalmente un dibattito sul rapporto costo-beneficio, visto che la terapia con warfarin costa in media 0.05 euro al giorno mentre con i nuovi si arriva a 2 euro al giorno.

aprile 15, 2013

Avremo ancora bisogno dell’automobile in futuro? La risposta dai futurologi di Daimler

Come sarà la mobilità del futuro, come ci muoveremo nelle città? Avremo ancora le automobili? In Daimler, ovviamente, si augurano proprio di si, tant’è che hanno organizzato a Berlino un talk molto affollato a cui hanno preso parte futurologi, esperti Daimler, giornalisti e blogger che si sono confrontati sul tema: Quanto è utopico il futuro?

Le idee esposte sono tutte assolutamente seducenti e hanno un principio comune, ossia una vettura robot elettrica che viene declinata nelle varie funzioni: si va dall’auto privata che si trasforma in taxi e annuncia il suo cambio di stato con segnali luminosi, alle auto che intervengono tempestivamente per il pronto soccorso o che si trasformano in negozi o che si integrano nelle abitazioni dando vita a car-chitecture.

Siamo nel campo degli scenari possibili, un po’ come immaginare il Paradiso o l’Inferno per intenderci, dove ognuno plasma il futuro come può e come riesce a sognarlo. Ma a fare da collante tra il sogno e il possibile è proprio il futurologo che fondando la sua conoscenza su una preparazione classica legata al passato ma proiettata nel futuro, salta il presente per scorgere, come Rodrigo de Triana, l’orizzonte che verrà. Dice Alexander Mankowsky futurologo in Daimler:

E’ tempo ora per nuove utopie, di fatto desideri. Cerchiamo sempre di mettere insieme le idee dei nostri pensatori creativi e le aspettative della società. Naturalmente, la mobilità è la nostra competenza di base. Inoltre, l’autenticità è sempre vitale – non si possono avere visioni tecniche senza significativi ambienti sociali e culturali in cui possono essere realizzati.

aprile 15, 2013

Balenottere Santuario a rischio collisione con navi.

Tempi duri per le balenottere comuni che frequentano il bacino ligure-provenzale, nell’area del Santuario dei mammiferi marini Pelagos. Questi grandi cetacei, minacciati di estinzione e secondi animali del Pianeta per dimensioni, sono a ‘rischio collisione’ con le navi che viaggiano oltre i dodici nodi, in particolare d’estate, a causa del grande traffico. La conferma arriva da un recente studio del Joint Research Centre, il servizio scientifico interno della Commissione europea, che ha incrociato i dati sulla mappatura degli habitat favorevoli alla ‘Balaenoptera physalus’ (Balenottera comune) tramite rilevazioni satellitari, con quelli del traffico marittimo.