Nel comasco un borgo diffuso per vivere in modo più eco-sostenibile.

Tra i due rami del lago di Como, dove le colline di Brianza lasciano il posto ai monti della Valassina, ha preso forma un nuovo modo di gestire gli approvvigionamenti alimentari e i rapporti della vita comunitaria. In realtà, la verà novità risiede in un ritorno alle origini, alle epoche storiche in cui ogni villaggio era autosufficiente e gli scambi erano fondati sul baratto.

Tra i Comuni di Asso e Valbrona 25 persone hanno deciso di professare un modo diverso d’intendere la vita,  un ritorno ai ritmi della natura, come succede sempre più di frequente in ecovillaggi in Italia e in altri paesi europei.

Uniti sotto l’egida di un’associazione di promozione sociale, queste famiglie vivono dei prodotti dell’orto e della stalla, non utilizzano pesticidi, si scambiano all’esigenza ciò che serve. Non c’è ombra di contanti o bancomat, il principio è quello del “do ut des”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: