Archive for febbraio 26th, 2013

febbraio 26, 2013

E Fassino disse: “Perché Grillo non fonda un partito?”

 Il Pd perde vincendo, ingovernabilità accertata, mentre il Movimento 5 Stelle diventa il primo partito d’Italia. Il video-simbolo di questa tornata elettorale va ripescato dall’estate del 2009, il Pd Fassino a Repubblica Tv, ironicamente … “Perché non lo fa? …”
Io l’ho sempre detto che Fassino era un cretino.
febbraio 26, 2013

Tutta colpa di Crozza.

Gianfranco Mascia, candidato di Rivoluzione Civile alle regionali in Lazio, spiega così il disastroso risultato elettorale del suo partito, guidato dall’ex pm Antonio Ingroia. Dal Corriere della Sera.

 

febbraio 26, 2013

Elezioni 2013: Michela Biancofiore ha la soluzione per governare.

Fermi tutti. L’amazzone Michaela Biancofiore ha la soluzione. Bersani premier, Berlusconi presidente della Repubblica.

MILANO (Corriere della Sera) — «Ritornare al voto consentirebbe solo al Movimento 5 Stelle di prendere il 51% la prossima volta». Lo ha detto ieri la deputata del Pdl Michaela Biancofiore (foto), commentando i risultati elettorali. «È il momento — ha aggiunto la esponente pdl bolzanina — di salvare il bipolarismo che è l’unica vera conquista della Seconda Repubblica e lo si può fare solo con una ritrovata serietà dei due maggiori partiti italiani, Pdl e Pd e con un governo che faccia le riforme radicali. Pier Luigi Bersani guidi dunque il governo e Silvio Berlusconi vada al Quirinale. In questo modo si raggiungerebbe un equilibrio perfetto». per fortuna il mese prossimo quello che non hanno fatto gli elettori lo faranno i magistrati della Corte d’appello di Milano.

febbraio 26, 2013

Elezioni 2013, Brancaccio: “L’euro è un morto che cammina, exit strategy da sinistra”

monti-merkel

Il signor euro aveva più volte rischiato l’infarto. Il dottor Draghi decise allora di metterlo in coma farmacologico. Sulla cura però indugiava, e a intervalli periodici il dilemma amletico gli si ripresentava: lasciarlo dormire o farlo morire? Draghi insisteva per la prima soluzione. Ma ad un tratto il popolo italiano ha improvvisamente optato per la seconda: ormai l’euro è solo uno zombie, un morto che cammina. Volenti o nolenti, prendiamone atto.

Continua a leggere »

febbraio 26, 2013

Tumore alla prostata: cinque sedute contro quaranta per sconfiggerlo.

Cinque sedute di al posto delle 40 solitamente necessarie. E poi raggi più sicuri, precisi e con minori effetti collaterali.prostate gland 300x300 Tumore alla prostata: cinque sedute contro quaranta per sconfiggerlo Tutto questo grazie ad una che sfrutta l’accelerazione di particelle atomiche come se fossero un bisturi invisibile, che agisce solo lì dove serve. La terapia non è nuova, si chiama adroterapia, ma è innovativa l’applicazione della . L’ha presentata Roberto Orecchia, direttore della divisione di dello Ieo e direttore scientifico della Fondazione Cnao (Centro nazionale di adroterapia oncologica).  “Utilizziamo questa tecnologia per trattare la nella sua fase iniziale, quando il  (l’ prostatico non supera i 10/15 nanogrammi per millilitro”. Essenziale quindi è la diagnosi precoce. Dopo può intervenire la cura. Rapida e di durata inferiore a quella tradizionale.

febbraio 26, 2013

Contro tumori, preparati omotossicologici stimolano le cellule natural killer.

Un nuovo studio scientifico dimostra l’efficacia di preparati nella stimolazione delle “natural ”, in prima linea nella guerra contro il .linfonodi 286x300 Contro tumori, preparati omotossicologici stimolano le cellule natural killer

I preparati naturali atti a stimolare i meccanismi di guarigione propri dell’, incrementandone la risposta immunitaria – sono stati oggetto di un nuovo studio pubblicato di recente sulla rivista scientifica indicizzata Cell Biochemistry and Function.
Studio in cui si dimostra come cinque si siano dimostrati efficaci nello stimolare l’azione delle cosiddette “natural ” (o )  in pazienti oncologici in stadio avanzato.

febbraio 26, 2013

Taranto, fumi dalle cockerie dell’Ilva.

Secondo una denuncia che verrà presentata da Peacelink alla Procura della Repubblica di Taranto, la notte del 24 febbraio è stata una notte di attività intensa dentro le acciaierie Ilva del capoluogo pugliese, come documenta questo video: il filmato, definito

impressionante

dallo stesso autore del video, Luciano Manna.

Secondo Peacelink le

emissioni fuggitive

notturne si sono sollevate dal reparto cockeria.

Continua a leggere: Taranto, fumi dalle cockerie dell’Ilva

febbraio 26, 2013

Plebiscito in Val di Susa per Beppe Grillo.

In Valsusa è stato un plebiscito. Da quelle parti Beppe Grillo è di casa. Il cordone che lo lega ai luoghi dove da oltre vent’anni si lotta contro la costruzione dell’Alta Velocità è saldo e in valle, al momento del voto per le elezioni 2013, i valsusini non hanno dimenticato l’endorsement bipartisan alla TAV degli anni dell’ultima legislatura. Un trionfo totale, alla Camera come al Senato percentuali plebiscitarie. Nei tre comuni più importanti della Bassa Valsusa le percentuali sono sempre superiori al 40%: Borgone 40,79% al Senato e 42,93% alla Camera, Bussoleno 44,48% Senato e 46,25% Camera, Susa 41,26% Senato e 42,74 Camera.

Continua a leggere: Movimento Cinque Stelle: un plebiscito in Valsusa. Nelle zone a criticità ambientale vince la proposta di Grillo

febbraio 26, 2013

Carne di cavallo: tutti i prodotti ritirati in Europa

Dall’Inghilterra all’Europa intera, la frode alimentare della carne di cavallo ha ormai raggiunto una dimensione continentale. Il sito eFoodAlert che si occupa in maniera specifica di sicurezza alimentare ha pubblicato la lista (aggiornata allo scorso 22 febbraio) degli alimenti ritirati in Italia, Belgio, Repubblica Ceca, Finlandia, Francia, Irlanda, Olanda, Svezia e, naturalmente, Regno Unito. Nella lista che segue non sono segnalate le polpette Ikea ritirate negli ultimi giorni dai punti vendita di 24 paesi:  Polonia, Austria, Ungheria, Repubblica Dominicana, Gran Bretagna, Portogallo, Finlandia, Germania, Italia, Danimarca, Olanda, Belgio, Romania, Slovacchia, Repubblica Ceca, Svezia, Thailandia, Spagna, Bulgaria, Grecia, Hong Kong, Francia, Cipro e Irlanda.

Continua a leggere: Carne di cavallo: tutti i prodotti ritirati in Europa

 

febbraio 26, 2013

Elezion i 2013: Lombardia alla destra, Molise e lazio al centrosinista.

ore 19.15 Lombardia. 3316 sezioni su 9.233. Maroni  al 43,2%, Ambrosoli  al 38,5%. Silvana Caracano (m5s) al 12,8%. Il distacco rimane costante.


ore 18.50 in Molise, dopo 41 sezioni scrutinate (su 395) aumenta Frattura (csx) passa al 42,3%, Iorio (cdx) al 33,1%. Terzo Federico (M5S) al 12,3%.
Lombardia. 2477 sezioni su 9.233. Maroni  al 43,24%, Ambrosoli  al 38,5%. Silvana Caracano (m5s) al 13,5%. In proporzione ci sono più voti di Milano rispetto al resto della regione
Lazio 706 sezioni su 5.281. Storace al 30,5%, Zingaretti al 40,2%. Barillari al 19,6%.