Buon Compleanno all’ Avvenire dei Lavoratori.

https://i0.wp.com/s2.stliq.com/c/l/7/72/12748229_il-psi-non-pu-limitarsi-ad-essere-un-apostrofo-rosa-tra-pd-udc-di-felice-besostri-0.jpg    Riceviamo dal Compagno felice Besostri  e volentieri pubblichiamo

“Cari  Compagni quest’anno è il 115° anniversario dell’Avvenire dei Lavoratori organo della Federazione Socialista Italiana in Svizzera, a sua vlta fondata nel febbraio del 1894, appena 18 mesi dopo il Partito dei Lavoratori/PSI. Chi abbia interesse si può iscrivere e riceverlo direttamente le modalità sono indicate sotto la testata. I fondi del Direttore ANDREA ERMANO sono sempre di un interesse non legato alla contingenza, come del resto il suo intervento  a Genova per il 120° della Fondazione del Partito dei Lavoratori. Gli atti di quel convegno dovrebbero essere pubblicati a Zurigo, in tal caso, credo che otterrò che le speciali condizioni di acquisto di € 5,00 per un volume di 200 pagine pos.a essere esteso a tutto il NSE e non solo agli associati del GdV. Sentendo parlare di 115 o 119 anni si rizzeanno le oreccie a chi sospetta che siano in agguato i socialisti biografici. Leggete alcuni numeri dell’AdL e potrete constatare che si può benissimo progettare un futuro di sinistra socialista avendo forti radici storiche. Per sola informazione la Federazone Socialista Italiana in Svizzera non una  Federazione estera del PSI, ma un’organizzazion autonoma dopo la scissione del PSI in Italia. La FSIS aderì agli Stati nGenerali della Sinistra di Firenze e di costitiì una Federazione DS Svizzera-FSIS sula base di un’intesa che avrebbe conservato il doppio nome. Il patto concluso con  Migliavacca non fu rispettato e la FSIS ha riacquistato la sua autonomia. Posiede inoltre lo storico risorante Cooperativo di Zurigo, luogo di incontro dell’emigrazione in Svizzera di vari esponenti riformisti e rivoluzionari e sede del Centro Socialista Estero quando dovette trasferirsi da Parigi con l’occupazione tedesca. Direttore dell’AdL sono stati il socialista ticinese Ezio Canonica uno dei più combattivi sindacalisti svizzeri e Ignazio Silone. Tra i personaggi voglio ricordarew Wttore Cella figlio del gestore del Cooperativo tra le due guerre, il traduttore di Pirandello in twedesco, attore teatrale ed uno dei pionieri della televisione Svizzera, cui il comune di Zurifo ha dedicato una piazzetta nel quartire dove il cooperativo è sorto  112 anni fa. Buona lettura”

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: