Liste pulite, un par di palle!

Abbiamo in mente un grande rinnovamento” … “il 90% delle liste sarà formato da chi non è mai stato parlamentare” … “Presenteremo persone affidabili che non debbano far soldi con la politica” … “Un bel mix tra innovazione ed esperienza, imprenditori, amministratori, professionisti, società civile … una bella squadra“. Certo, il Pdl ha lasciato fuori alcuni candidati scomodi, come Dell’Utri e Cosentino, ma sfogliando le “liste pulite” del “partito degli onesti” (cito) – che dovevano essere “rivoluzionarie” – sono comunque riuscito a trovare qualche nome interessante.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: