Archive for gennaio 9th, 2013

gennaio 9, 2013

Pure Balotelli……………..

Anche nel campo del calcio,
altro suo terreno di caccia,
Silvio non riesce a contenersi.
E così si avventura in giudizi
che gli si potrebbero ritorcere contro …
gennaio 9, 2013

Carceri.

carcere-strasburgo-condanna-italia

Sovraffollamento delle carceri Strasburgo condanna l’Italia.
L’associazione Antigone: “da Europa sentenza epocale“.

gennaio 9, 2013

Chi vincerà?

gennaio 9, 2013

la storia si ripete.

gennaio 9, 2013

Il precipizio economico dell’Agenda Monti.

scelta cinicadi Luciano Gallino – Micromegaonline

Non ci sono solo gli Stati Uniti. Anche l’Italia ha il suo baratro fiscale, come quello Usa di natura politica prima che economica. L’agenda Monti vi dedica ampio spazio, sebbene usi altri termini. In realtà il baratro l’ha aperto il Parlamento quando ha ratificato mesi fa – su proposta del governo Monti – il Trattato sulla stabilità, sul coordinamento ecc. imposto da Consiglio europeo, Commissione e Bce. L’art. 4 prescrive: “Quando il rapporto tra il debito pubblico e il prodotto interno lordo di una parte contraente supera il valore.. del 60%… tale parte contraente opera una riduzione a un ritmo medio di un ventesimo all’anno”. Il Trattato è già in vigore, ma in base a un precedente regolamento del Consiglio, l’inizio della riduzione del debito verso la meta del 60 per cento dovrebbe aver luogo solo dal 2015.

Continua a leggere »

gennaio 9, 2013

I farmaci per la pressione alta riducono il rischio Alzheimer

I farmaci per la pressione alta riducono il rischio Alzheimer

Una buona notizia, i farmaci per la pressione alta riducono il rischio Alzheimer. Un dato confortante visto che l’ipertensione, potrebbe provocare infarto o ictus, ma è ritenuta anche una possibile causa di gravi poblemi al cervello, fra questi la perdita di memoria, la difficoltà di concentrazione e, in generale, un deficit cognitivo, come demenza o Alzheimer.Continua a leggere

gennaio 9, 2013

Record casi di tumore in Campania.

Record casi di tumore in Campania (ANSA) – NAPOLI, 8 GEN – In Campania la mortalita’ per tumori e’ superiore rispetto ai valori dell’intera Italia, con situazioni particolarmente preoccupanti per le province di Napoli e Caserta. E’ quanto emerge dalla relazione sulla situazione epidemiologica del territorio redatta dal gruppo di lavoro istituito dal ministero della Salute.

Secondo il rapporto, di cui riferisce oggi Il Mattino, non e’ dimostrato alcun nesso tra l’aumento della mortalita’ e la presenza di rifiuti tossici.(ANSA).

gennaio 9, 2013

Rigenerate cellule udito topi.

Rigenerate cellule udito topi (ANSA) – HARVARD, 9 GEN – Ritrovare l’udito grazie a un farmaco per la rigenerazione delle cellule sensoriali dell’orecchio interno: la sperimentazione sui topi e’ stata realizzata da un gruppo di ricercatori internazionale coordinato dalla scuola di medicina di Harvard. I risultati, pubblicati sulla rivista Neuron, aprono alla possibilita’ di curare la sordita’ anche nell’uomo. Lo studio dimostra per che le cellule ciliate, i sensori per l’udito presenti nella coclea, possono essere rigenerate utilizzando dei farmaci.

gennaio 9, 2013

In Antardide studiati pesci ‘ghiacciolo.

In Antardide studiati pesci 'ghiacciolo'– L’evoluzione in climi estremi ha portato, in Antartide, ad adattarsi al freddo estremo alcuni pesci definiti, per la loro peculiarita’, ‘ghiaccioli’.

Il dato emerge da uno studio sull’evoluzione del genoma di pesci antartici, noti anche come ‘pesci ghiacciolo’, svolto interamente all’Universita’ di Padova e coordinato dal Tomaso Patarnello. Lo studio e’ stato pubblicato sulla rivista ‘Genome Biology and Evolution’.

gennaio 9, 2013

Una notizia che non si vorrebbe mai leggere.

Nomadi, muore bimbo di 5 mesi Viveva nel campo di via Candoni Un campo nomadi

Tragedia questa mattina nel campo nomadi di via Candoni, in zona Magliana, a Roma. Un bimbo di 5 mesi è morto, sembra per problemi cardiaci. A soccorrere il piccolo è stata una volante della polizia presente nell’insediamento per svolgere alcuni controlli. Gli agenti hanno subito notato il bimbo, tenuto in braccio, in gravi condizioni e, attorno a lui, persone che piangevano.

Il 118, contattato per intervenire, ha consigliato ai poliziotti, viste le gravi condizioni, di portare il bimbo direttamente all’ospedale Bambino Gesù dove, qualche ora dopo l’arrivo, è morto.