Archive for gennaio 7th, 2013

gennaio 7, 2013

Ottenuto gas piu’freddo di zero assoluto.

E’ stato realizzato per la prima volta un gas a temperatura negativa, al di sotto dello zero assoluto, ossia al di sotto della temperatura piu’ bassa che si ritiene possibile ottenere, pari a meno 273,15 gradi centigradi.

Ad oltrepassare la soglia, sfruttando le ‘stranezze’ della fisica quantistica, i ricercatori dell’Universita’ tedesca di Monaco. Lo studio, pubblicato su Science, obbliga la comunita’ scientifica a rivedere in parte il concetto di temperatura.

gennaio 7, 2013

Ricostruita la dieta dei Medici nel ‘500.

Una dieta ricca di carne con un apporto di circa il 30% di pesce e poi uova, formaggi e poche verdure: era questa l’alimentazione di Medici e Aragonesi, vissuti fra ‘400 e ‘500. Lo ha scoperto uno studio condotto da piu’ gruppi di ricerca coordinati dalla Seconda Universita’ di Napoli e dal Centro Circe di Caserta, dall’universita’ americana del Minnesota e dall’universita’ di Pisa. A questa alimentazione sono legate malattie, come gotta e atereosclerosi, che furono comuni in queste famiglie.

gennaio 7, 2013

La befana è una puttana.

gennaio 7, 2013

Libera nos a malo.

MarcoMengoli-Liberanos

mentre il BOBO e il BUNGA si alleano per l’ennesima volta C’E’ CHI SENTE DI UN ASSESSORE LEGHISTA TRA COLORO CHE INSULTAVANO IL GIOCATORE DI COLORE DALLA MAGLIETTA ROSSONERA. STRANEZZE DEL CASO?
gennaio 7, 2013

Grande Silvio!

Domenica sera, roba di poche ore fa, su Rai 3 le inchieste di Riccardo Iacona, con Presa Diretta. E dall’account ufficiale di Silvio Berlusconi parte un tweet-capolavoro, denso di rabbia, prima rimosso, poi persino rinnegato, al grido di “fotomontaggio!“. Ma sembra sia tutto vero, compreso il “Gabbanelli” con due b. Ecco a voi.

 

gennaio 7, 2013

C’eravamo tanto amati.

Eccoli là. Ci risiamo. Oramai ho perso il conto delle volte. La Lega Nord, dopo avergliene dette di ogni colore, ha deciso di riallearsi con il Cavaliere. E allora credo sia giusto riproporre alcune dichiarazioni dei vertici padani, rilasciate dal 1994 ad oggi, come se nulla fosse, tra un “a cuccia” e l’altro.
Umberto Bossi:
gennaio 7, 2013

Un anno sul ciglio del burrone.

joseph-stiglitzdi Joseph Stiglitz da Project Syndicate

Il 2012 è un anno che ha finito per andar male proprio così come pensavo. La recessione in Europa è stata la prevedibile (e prevista), conseguenza delle sue politiche di austerità e di un contesto dell’euro che era destinato a fallire. L’anemica ripresa dell’America – con una crescita appena sufficiente a creare occupazione per i nuovi entranti nel mercato del lavoro – è stata la prevedibile (e prevista) conseguenza di uno stallo politico, che ha impedito l’entrata in vigore del disegno di legge sul lavoro del presidente Barack Obama e ha spinto l’economia nella direzione di un “precipizio fiscale”.

Continua a leggere »

gennaio 7, 2013

Uranio Impoverito: vietato da 35 anni, arma fantasma nei conflitti dell’ultimo ventennio.

Vietato dall’Onu nel 1978, con una risoluzione proposta niente meno che dagli Stati Uniti, l’uranio impoverito è diventato l’arma fantasma di alcuni dei conflitti che hanno contraddistinto l’ultimo quarto di secolo. Nonostante si contino ormai centinaia di migliaia di malati di linfoma di Hodgkin in tutto il mondo, questo “veleno”, con il quale i proiettili vengono rivestiti per diventare maggiormente penetranti e nocivi, continua a essere utilizzato e a mietere vittime, non solo fra i militari. Anzi, sono proprio i civili che non dispongono delle opportune protezioni i più esposti agli effetti nocivi della sostanza.

Quando un proiettile all’uranio impoverito colpisce il bersaglio, le nanoparticelle di metalli pesanti non degradabili si depositano nel raggio di alcune decine di metri e si espandono ancor più lontano sotto forma di aerosol. Una volta inalate o assorbite dal corpo le nanoparticelle aggrediscono dapprima il sistema respiratorio e successivamente gli altri apparati scatenando tumori, leucemie e linfomi e deformazioni nei figli degli ammalati.

Continua a leggere: Uranio Impoverito: vietato da 35 anni, arma fantasma nei conflitti dell’ultimo ventennio

gennaio 7, 2013

Tasmania in fiamme: tremila persone evacuate e cento dispersi.

Tremila persone evacuate e circa cento dispersi è questo il bilancio degli incendi che, negli ultimi giorni, hanno devastato la Tasmania, l’isola a sud del subcontinente australiano. Nelle ispezioni compiute dai vigili del fuoco nelle 250 abitazioni delle zone maggiormente colpite dagli incendi non sono state trovate tracce di superstiti o di corpi appartenenti alle circa 100 persone che risultano disperse.

Continua a leggere: Tasmania in fiamme: tremila persone evacuate e cento dispersi