Lacrime di coccodrillo.

The Herald, quotidiano Usa, ecco lo spot di armi e fucili finito nel pieno della notizia relativa al massacro di Newtown – uccisi 20 bambini e 6 donne. La testata si difende dicendo che quella pubblicità era già stata programmata da giorni, e che non sapevano dove sarebbe finita. Vabbé.

 

Per gli estimatori della civiltà americana, questa è la risposta. Una volta tanto ci piace dire che siamo orgogliosi di essere italiani, che con una legge dello Stato vieta la vendita indiscriminata delle armi, sottoponendo il commercio delle stesse ad una rigida disciplina.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: