Archive for novembre 4th, 2012

novembre 4, 2012

Vi mancherà.

Tangentopoli 2. Berlusconi si vendica maledicendo tutti intorno a lui“. Dal nuovo numero di The Economist.

 

novembre 4, 2012

Il nemico pubblico.

Giornale su Beppe Grillo. Prime pagine degli ultimi tre giorni.
1 novembre:

2 novembre:

3 novembre:

novembre 4, 2012

Senza ricerca non c’è politica industriale.

 

La politica industriale italiana non esiste: crisi di idee e crisi di strumenti (oltre alla crisi finanziaria) rendono difficile parlarne e, ancor di più, essere presenti sui principali media. L’affermazione prevalente viene riassunta in una espressione: “la migliore politica industriale è quella che non c’è”.
Si tratta di una espressione tanto gradita in alcuni ambienti intellettuali (e facilmente divulgabile sui mezzi di comunicazione di massa), quanto del tutto infondata nella realtà. Lo scenario internazionale non vede –e non ha visto in epoca moderna- nessun paese al mondo (con poche e trascurabili eccezioni) disinteressato alle sorti della propria struttura produttiva e dei suoi comparti più qualificanti. Tutti (dagli USA alla Cina, dalla Germania alla Francia, dal Giappone al Brasile, dall’India alla Gran Bretagna) intervengono con risorse finanziarie, con servizi di accompagnamento, con sostegni alla ricerca, con domanda pubblica e con ogni strumento possibile fino al limite consentito dalle regole e dagli accordi internazionali. Continua a leggere »

novembre 4, 2012

In Italia un genio, in America un utile idiota.

Pubblicato da

novembre 4, 2012

Siamo sicuri che sia una festa?

L’Associazione Cultura della Pace comunica che, anche quest’anno, in occasione del 4 Novembre, giorno della fine della prima guerra mondiale, è stato realizzato un manifesto per ricordare quell’inutile strage.
Quest’anno, in esclusiva per noi, il manifesto è stato realizzato da Mauro Biani, Premio Nonviolenza 2012. Biani ha voluto rendere omaggio a Giuseppe Scalarini, grande vignettista della prima guerra mondiale, reinterpretando la sua famosa vignetta “La guerra” del 1914, facendo adagiare una donna affranta dal dolore dovuto ai troppi lutti, anziché sul cannone, sul muso di un F-35, l’aereo da combattimento acquistati dal Ministero della Difesa, con notevole dispendio di denaro pubblico. “Guerra, spese militari, crisi, povertà, queste le parole chiave, oggi, come per la grande guerra”, così Mauro Biani ha voluto commentare il suo lavoro, quando lo ha presentato all’associazione. Read the rest of this entry »

novembre 4, 2012

Aspettando Marchionne.

novembre 4, 2012

Regalo di compleanno.

Nessuno sa quanto costino gli F 35
che l’Italia acquisterà a decine.
Passati dagli 80 ai 135 milioni per unità
e chissà quanto ancora lieviteranno
prima della consegna.
Un bel regalino di compleanno per le forze armate.
novembre 4, 2012

Alzheimer: spegnere un enzima riduce il rischio e allevia sintomi.

alzheimers_disease_brain

01:46 pm | Lo studio per ora è stato condotto solo sui topi, ma i ricercatori sono speranzosi: è stato infatti scoperto un nuovo interruttore molecolare in grado di migliorare, se…

3 novembre 2012 / Leggi tutto »

novembre 4, 2012

Iper lacrimazione: risolutivo l’intervento con un nuovo laser hi-tech »

epifora

03:16 pm | Una nuova tecnica laser per fermare la forte lacrimazione che colpisce i pazienti affetti dall’ostruzione del dotto o del sacco lacrimale. Disturbo che determina la fuoriuscita continua delle…

4 novembre 2012 / Leggi tutto »

novembre 4, 2012

Acqua pubblica, a Roma manca l’erogazione domiciliare.

E’ inaudito che in una capitale europea vi siano zone senza acqua corrente potabile, eppure a Roma succede anche questo; altrettanto inaudito e osservare inermi lo scempio che deriva dalla vicenda del Municipio Roma XIX, precisamente dalla zona chiamata Testa di Lepre.

La rete idrica obsoleta infatti, sulla quale i lavori di ammodernamento non sono stati mai eseguiti, impedisce oggi l’erogazione dell’acqua pubblica ed ha tagliato completamente l’approvigionamento idrico privato e pubblico (rubinetti e fontane insomma).

Continua a leggere: Acqua pubblica, a Roma manca l’erogazione domiciliare