Pesci ancora radioattivi in Giappone ad un anno dal disastro nucleare di Fukushima.

A distanza di più di un anno dal disastro nucleare di Fukushima, i pesci delle acque costiere limitrofe recano ancora tracce di radioattività oltre i valori norma. Nelle acque antistanti la centrale, ne parlavamo qualche settimana fa, nove specie di pesci sono risultate contaminate da cesio radioattivo. La conferma della contaminazione dei pesci nei mari giapponesi ci arriva da uno studio pubblicato su Science, a firma del chimico marino Ken Buesseler della Woods Hole Oceanographic Institution (WHOI).

Lo scienziato ha analizzato i dati resi pubblici dal Ministero giapponese dell’agricoltura, delle foreste e della pesca (MAFF) sui livelli di radioattività nei pesci, nei frutti di mare e nelle alghe raccolte nei porti e nelle baie della Prefettura di Fukushima. Dall’analisi di ben novemila campioni emerge un quadro allarmante sulla relazione tra i radionuclidi rilasciati dall’incidente nucleare dell’11 marzo del 2011 e l’ecosistema marino.

Continua a leggere: Pesci ancora radioattivi in Giappone ad un anno dal disastro nucleare di Fukushima

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: