Archive for settembre, 2012

settembre 30, 2012

di Daniela Palma e Guido Iodice, da Greenreport.it

Tempi duri per l’Europa. E non soltanto per la crisi economica che giorno dopo giorno appare sempre più simile ad un bollettino di guerra, ma anche per la difficoltà con cui i suoi governanti riescono a divenire pienamente coscienti dei profondi cambiamenti strutturali che stanno attraversando l’economia mondiale. E’ del tutto emblematico in questo senso l’annuncio da parte dell’UE il 6 settembre scorso di voler procedere ad una inchiesta sulla presunta concorrenza sleale dei produttori di pannelli solari di Pechino ponendo le premesse per una guerra commerciale. Ma ancora più emblematica è la reazione del portavoce del ministero del Commercio cinese, Shen Danyang che ha prontamente fatto rimbalzare al mittente l’attacco con tipico tratto di saggezza asiatica, dichiarando il “profondo rammarico” del suo governo ma aggiungendo anche che “le barriere per i prodotti cinesi non minerebbero soltanto gli interessi dell’industria cinese ed europea, ma indebolirebbero lo sviluppo globale del settore del solare e delle energie pulite”.

Continua a leggere »

settembre 30, 2012

la morte della guerra.

settembre 30, 2012

Stampella iniqua.

L’indennità dei disabili entrerà nell’ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) ovvero sarà conteggiato come un reddito della famiglia ovvero chi ha un figlio con un handicap risulterà, a parità di stipendio, più benestante di chi ha un figlio senza handicap“. Oggi sul Misfatto de Il Fatto Quotidiano.
Sempre su Il Misfatto anche “rivolta morale” e illustrazioni varie sul processo vaticano al “Corvo”.

settembre 30, 2012

Rifiuti tossici.

settembre 30, 2012

Cervello: lo sviluppo evolutivo “a mosaico”.

Scienza

settembre 30, 2012

Gravidanza: dopo il primo parto, il sistema immunitario affronta i successivi più semplicemente.

pregnancy

03:33 am | La prima gravidanza, per le donne, e’ quella piu’ difficile. Dopo questo “esordio”, infatti, la gestazione diventa molto piu’ agevole da affrontare.Gli scienziati hanno scoperto perche’: il sistema…

30 settembre 2012 / Leggi tutto »

settembre 30, 2012

Allarme dei medici per l’ambiente: “Senza bonifiche, stiamo perdendo la battaglia contro il cancro”

maschera smog manichino

Per contrastare l’incidenza del cancro, sempre più alta, sulla popolazione italiana, bisogna agire su più fronti: dal contrasto del tabagismo, dell’alcolismo e delle altre dipendenze alla lotta contro l’obesità e lo stile di vita errato, caratterizzato da scarsa attività fisica, alimentazione scorretta e stress. Un fronte troppo spesso sottovalutato nella battaglia contro i tumori è quello ambientale. Il degrado urbano, la pessima qualità dell’aria, l’inquinamento industriale, i rifiuti tossici, la contaminazione di aria, acqua, suolo portano gli oncologi a pronunciare parole che mai vorremmo sentire:

Stiamo perdendo la nostra battaglia contro il cancro. Questa malattia si diffonde con un’incidenza del 4 per cento l’anno e il costo delle cure dal 2002 è aumentato del 400 per cento. Entro il 2016 è prevista l’introduzione di 85 nuovi farmaci, costosissimi, per la cura dei pazienti. Di questo passo il servizio sanitario non potrà reggere.

Continua a leggere: Allarme dei medici per l’ambiente: “Senza bonifiche, stiamo perdendo la battaglia contro il cancro”

settembre 30, 2012

Un’ape ci salverà se salveremo l’ape, l’economia ha bisogno dell’apicoltura.

Noah Wilson-Rich, fondatore della Best Bees Company, studia da anni le api, i contaminanti ambientali e le malattie che stanno decimando le colonie. Se alcuni pesticidi aiutano l’agricoltura a mantenersi produttiva a breve termine, la scomparsa delle api, imputata dagli apicoltori ai neonicotinoidi usati nei campi, ha effetti negli anni devastanti per lo stesso settore primario.

La scomparsa delle api dalle aree rurali ha conseguenze pesanti sugli ecosistemi agricoli e sull’economia. La sindrome da collasso delle colonie sta portando allo sterminio delle api mellifere. Un numero decrescente di api si traduce nell’aumento dei costi di più di 130 coltivazioni di frutta e verdura.

Continua a leggere: Un’ape ci salverà se salveremo l’ape, l’economia ha bisogno dell’apicoltura

settembre 28, 2012

Evo Morales all’atacco: “Gli Stati Uniti sono il primo governo terrorista al mondo”

Parlando prima della Assemblea Generale dell’Onu il presidente boliviano Evo Morales ha accusato direttamente gli Stati Uniti di essere intervenuti in Libi…Visualizza altro

Foto: Evo Morales all’atacco: “Gli Stati Uniti sono il primo governo terrorista al mondo”

Parlando prima della Assemblea Generale dell’Onu il presidente boliviano Evo Morales ha accusato direttamente gli Stati Uniti di essere intervenuti in Libia solo per il petrolio di praticare il “terrorismo di Stato”.

Evo Morales, il presidente della Bolivia, è intervenuto prima dell’Assemblea Generale dell’Onu per attaccare frontalmente il governo degli Stati Uniti, a suo dire “il primo governo terrorista nel mondo che pratica terrorismo di Stato”. Inoltre Morales ha anche criticato l’embargo economico che Washington continua, a dispetto di ogni pressione internazionale, a mantenere ai danni di Cuba. Morales ha definito l’embargo come un “blocco genocida, che viola i diritti di tutto un popolo“. Morales ha anche commentato la decisione degli Stati Uniti di inserire la Bolivia nella lista nera dei paesi che non combattono il narcotraffico classificandola come una “decisione politica”. La Bolivia infatti, ha puntualizzato il presidente, ha diminuito la superficie coltivata di coca senza morti nè feriti, e soprattutto “rispettando i diritti umani”. Il presidente boliviano ha difeso il diritto della Bolivia a preservare le piantagioni di coca nel territorio boliviano per fini medici, e ha puntualizzato che la coca non è cocaina. Morales ha poi affrontato anche il tema economico, analizzando la situazione economica in Bolivia e nel mondo. Secondo lui il suo governo è riuscito a diminuire di oltre il 20% l’estrema povertà del paese, e ha migliorato la sua situazione finanziaria nazionalizzando il capitale privato: “Ci troviamo nel tempo dei popoli per la richiesta di eguaglianza e dignità da parte degli abitanti. I modelli che concentrano il capitale in poche mani provocano ingiustizie“. A questo riguardo ha raccomandato ai paesi del mondo di nazionalizzare e recuperare le sue risorse naturali “perchè sono del popolo e non delle multinazionali“.

http://tribunodelpopolo.com/2012/09/27/evo-morales-allatacco-gli-stati-uniti-sono-il-primo-governo-terrorista-al-mondo/
settembre 28, 2012

Spagna oggi.

Spagna, Immagini di un “altrove” vicino
Foto: Spagna, Immagini di un "altrove" vicino