Archive for agosto 21st, 2012

agosto 21, 2012

parole d’amore.

rotarioscafe il blog di Andrea Barattin

agosto 21, 2012

Governo ladro.

Il paese è in mano alla malavita.
Non passa giorno che non si senta notizia di delitti
dalla ferocia assurda,
spesso da parte di bande di extracomunitari,
che trovano in Italia un paradiso di impunità totale.
Commettere un reato qui vuol dire farla franca al 90% mentre altrove si finisce in galera a regime duro
per un bel po’ di anni.
Ed il governo – con una lungimiranza eccezionale –
taglia i fondi alle forze dell’ordine ed alla giustizia, entrambe già ampiamente sotto organico …
agosto 21, 2012

Sano ottimismo.

agosto 21, 2012

Alfano, Bersani, Casini. Tre tipi duri!

agosto 21, 2012

Settembre nero.

agosto 21, 2012

Noci aiutano a migliorare la qualità del liquido seminale. Considerato aiuto per aspiranti papà.

06:34 pm | Dalle noci ‘aiutino’ agli aspiranti papà. Una manciata di gherigli al giorno, infatti, aumenta la qualità del liquido seminale. La ‘ricetta’ arriva da uno studio della Fielding School…

20 agosto 2012 / Leggi tutto

agosto 21, 2012

Gel iniettabile nelle corde vocali, per riparare e ringiovanire la voce.

corde_vocali

01:19 pm | Fra i pazienti in attesa della sperimentazione Julie Andrews-Mary Poppins e il cantante degli Who, Roger Daltrey. La Mary Poppins del celebre film, che ha perso la voce…

Leggi tutto

agosto 21, 2012

Per l’Ilva il Riesame conferma il sequestro preventivo.

Una sentenza quella emessa dal tribunale del Riesame che sinceramente ci aspettavamo. O meglio si aspettava chi conosceva e aveva avuto modo di leggere le precedenti ordinanze e decreto di sequestro emessi dal Gip Patrizia Todisco. Ad esempio su Corporerus Corpora che ha scansito le 136 pagine del decreto di sequestro firmato dalla Todisco emerge il dolo, ossia il cosciente e reiterato inquinamento confermato poi dal Riesame che scrive nelle 113 pagine della sentenza inviata all’ILVA:

Il «disastro» prodotto dall’Ilva a Taranto è stato «determinato nel corso degli anni, sino ad oggi, attraverso una costante reiterata attività inquinante posta in essere con coscienza e volontà, per la deliberata scelta della proprietà e dei gruppi dirigenti». Proprietà e gruppi dirigenti «che si sono avvicendati alla guida dell’Ilva», secondo i giudici del tribunale del riesame di Taranto, «hanno continuato a produrre massicciamente nella inosservanza delle norme di sicurezza dettate dalla legge e di quelle prescritte, nello specifico dai provvedimenti autorizzativi». In un’altra parte del loro provvedimento i giudici del Riesame, sullo stesso tema, annotano: «Dalle varie parti dello stabilimento vengono generate emissioni diffuse e fuggitive non adeguatamente quantificate, in modo sostanzialmente incontrollato e in violazione dei precisi obblighi assunti dall’Ilva, nella stessa Aia e nei predetti atti d’intesa, volti a limitare e ridurre la fuoriuscita di polveri e inquinanti». I giudici ritengono che «le emissioni nocive che scaturivano dagli impianti, risultate immediatamente evidenti sin dall’insediamento dell’attuale gruppo dirigente dello stabilimento Ilva di Taranto, avvenuto nel 1995, sono proseguite successivamente», nonostante una condanna definitiva per reati ambientali.

Continua a leggere: Per l’Ilva il Riesame conferma il sequestro preventivo, la bonifica e il dolo

agosto 21, 2012

La fine ingloriosa delle Olimpiadi.

Le Olimpiadi occasione di sviluppo, ricchezza, eccetera eccetera? Si, è vero, si investono milioni di euro e si occupa tanto suolo ma poi gli edifici verrano riutilizzati, renderanno finalmente vivi quartieri periferici degradati, daranno lavoro risollevando, almeno parzialmente e temporaneamente dalla crisi, eccetera eccetera? L’ennesima favoletta per i polli che vanno a dormire presto e non tengono gli occhi ben aperti sul post-grande evento pseudogreen.

A tenere gli occhi e l’obiettivo ben aperto sono stati invece il fotografo Jon Pack ed il regista Gary Hustwit, con il loro progetto The Post-Olympic City che li ha portati in giro per il mondo, in diverse città che hanno ospitato le Olimpiadi in passato, a documentare che ne è stato dei buoni propositi di sostenibilità ambientale a lungo termine.

Degrado ambientale post-Olimpiadi Degrado ambientale post-Olimpiadi Degrado ambientale post-Olimpiadi Degrado ambientale post-Olimpiadi

Degrado ambientale post-Olimpiadi Degrado ambientale post-Olimpiadi

Continua a leggere: La fine ingloriosa delle Olimpiadi in diverse città, tra cementificazione e degrado ambientale

agosto 21, 2012

In Serbia lo hanno capito.

In Serbia il governo composto dai nazionalisti del “Partito del Progresso” del presidente Nikolic e dai socialisti del primo ministro Dacic lo ha capito: per salvare l’economia del paese senza affamare le fasce popolari è necessario riformare il sistema bancario dissociandosi dal modello europeo, una vera e proprio dittatura finanziaria, che sta piano piano fallendo, trascinando nel barato interi popoli.