Addio alle indagini: nessuno vuol sapere.

Guarda caso Antonio Ingroia, procuratore aggiunto di Palermo e titolare dell’indagine sulla trattativa tra stato e mafia ha ricevuto la “proposta” di andarsene in GUATEMALA… (che ha accettato… o forse ha dovuto accettare?): dopo aver tolto di mezzo il Colonnello della GdF Rapetto, “colpevole” di aver contestato 98 miliardi di evasione alla lobby delle slot machine, un altro GRANDE SERVITORE dello Stato viene allontanato dal suo incarico… funziona così DA SEMPRE, un po’ come quando, con la scusa che “i magistrati devono occuparsi di tutto”, volevano che il giudice Giovanni Falcone si occupasse anche di ladri di auto…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: