Archive for luglio 10th, 2012

luglio 10, 2012

maledetta indecisione.

Le strisce della sera di Massimo Cavezzali
luglio 10, 2012

Milano da bere? Forse!

Questa mattina dovevo andare in centro a Milano dalla stazione centrale. Ho preso il “60” che parte dal lato destro della stazione.Salito sull’autobus, quasi subito siamo stati invitati a scendere perchè il bus si era pericolosamente piegato sulla sinistra. subito è arrivato un altro “60” in soccorso, ma anche questo si è arreso perchè non è più andato in moto. e’ arrivato il terzo che è partito, ma non funzionava l’aria condizionata e portava in carico più di ottanta persone. La giustificazione: la manutenzione è ridotta al minimo perchè non ci sono soldi. Complimenti!

luglio 10, 2012

Incubi notturni.

luglio 10, 2012

Forme di cancro particolarmente difficili potrebbero essere ‘risolte’ sulla base della teoria dell’evoluzione

La teoria dell’ potrebbe non essere utile solo a ricostruire la nostra storia biologica, ma anche a trattare le piu’ difficili forme di . Un nuovo studio pubblicato su Nature, infatti, mostra come si possa utilizzare i utilizzati dai biologi evoluzionisti per prevedere la diffusione del all’interno del corpo, e di conseguenza trattarlo con maggiore efficacia. “Analizzando 28 pazienti in stato avanzato di al trattato con , abbiamo scoperto che le cellule tumorali con la mutazione che le resistenti ai appaiono circa 5-7 mesi dall’inizio del trattamento.

luglio 10, 2012

Un farmaco per curare il diabete risulta essere efficace per la crescita delle cellule cerebrali

Un usato solitamente per combattere il ha mostrato di essere efficace per far crescere le . La ricerca e’ opera della University of Toronto ed e’ stata pubblicata sulla rivista ”Cell Press”. Il , , e’ essenziale per attivare un meccanismo, chiamato CBP, che nel fegato serve a dire alle staminali di differenziarsi in epatiche adulte. Poiche’ nel cervello si trova lo stesso meccanismo, chiamato , i ricercatori hanno pensato che il potesse avere lo stesso effetto anche sulle regioni .

luglio 10, 2012

Inquinamento diesel causa tumore ai polmoni, Codacons chiede sequestro veicoli a Milano

Sequestrare tutti i veicoli diesel presenti a Milano e provincia. Una richiesta drastica quella presentata dal Codacons alla Procura della Repubblica di Milano che ha già sollevato le ire degli automobilisti.

L’esposto presentato dal Codacons nasce dalle preoccupazioni per la tutela della salute pubblicata sollevate da un recente studio dell’OMS, l’Organizzazione Mondiale della Sanità. L’OMS ha infatti confermato che l’inquinamento provocato dai veicoli diesel provoca il cancro ai polmoni negli esseri umani. Una relazione pericolosa sospettata da diverso tempo ma mai avvalorata con assoluta certezza. I gas di scarico dei motori diesel non a caso fino ad oggi erano classificati nel gruppo delle sostanze probabilmente cancerogene per l’uomo, ora passano invece nel gruppo 1: quello delle sostanze sicuramente cancerogene, dal momento che le prove, a detta della stessa OMS, sarebbero sufficienti e inconfutabili.

Scrive il Codacons nell’esposto depositato in Procura:

Si chiede che l’Ill.mo Procuratore della Repubblica adito voglia accertare il pericolo che la libera disponibilità dei veicoli diesel possa aggravare o protrarre le conseguenze di cui in narrativa e, quindi, voglia ordinare il sequestro preventivo ex artt. 321 c.p.p. di tutti i veicoli alimentati a diesel presenti sul territorio della città di Milano e provincia.

Continua a leggere: Inquinamento diesel causa tumore ai polmoni, Codacons chiede sequestro veicoli a Mi

luglio 10, 2012

Fotovoltaico: approvato il V Conto energia.

 

Confindustria Sicilia e ANIE-GIFI sono sul piede di guerra e ne stanno discutendo al convegno “Il Fotovoltaico nello scenario energetico nazionale: quale futuro?” a Palermo proprio in queste ore. Dopo il salto la registrazione dello streaming, approntata dal buon Peppe Croce. Ma perché se ne discute in Sicilia se la decisione di stroncare gli incentivi al fotovoltaico è nata nei misteri romani?

La risposta è semplice: la Sicilia ha un serbatoio di sole immenso e produce tantissima energia con pochi impianti fotovoltaici. Qualche dato? Li fornisce Gifi che scrive:

Rispetto al 2010 l’incremento percentuale è stato rispettivamente del 178% e del 557% anche se in termini assoluti le quote di impianti e di potenza sono nettamente inferiori a quelle di altre regioni italiane (Lombardia e Veneto) che hanno una insolazione nettamente inferiore.Grazie a questo boom tra le ore 13 e le 14 di Pasquetta 2012, Terna ha registrato che il 94% dell’energia prodotta in Sicilia è arrivata dalle rinnovabili e si è attestata sul 60% come media della giornata. Il prezzo dell’energia in Sicilia, nel momento di picco, era pari a 0.

Si parla di energia a costo 0. Ma adiamo avanti: il 40% della benzina nazionale viene raffinata in Sicilia e da li passa il gasdotto che parte dalla Libia. Insomma se nel Continente c’è energia questa la dobbiamo alla Sicilia. Le accise sui carburanti però vanno a Roma e che pure toglie alle aziende siciliane gli incentivi al fotovoltaico. Una qualche ragione per essere sulla difensiva ce l’avranno, sembra.

Continua a leggere: Fotovoltaico: approvato il V Conto energia. GIFI/Anie fa il punto a Palermo