E se mettessimo una bella patrimoniale?

monti sulla copertina di timeROMA – E se a Bruxelles dovesse andar male? Se il supervertice, come quasi sempre è accaduto, si risolvesse nell’ennesimo nulla di fatto? Nel caso il Consiglio Europeo si riveli un insuccesso la più grande preoccupazione del Governo è che i mercati, alla riapertura di lunedì 2 luglio, possano punire duramente l’Italia con un rialzo insostenibile dello spread. D’altra parte Mario Monti si gioca tutto proprio sulle misure abbassa-spread. Un lunedì nero è da mettere in conto. Per questo il presidente del Consiglio ha ordinato ai suoi ministri di non allontanarsi da Roma, di essere sempre raggiungibili. L’esito dell’incontro non è affatto scontato, si tratterà a oltranza, si sbatteranno i pugni sul tavolo: “Non ci sono soluzioni pronte su cui i leader devono solo mettere una firma” ha detto Monti alla Camera. Quindi maratona diplomatica fino all’ultimo minuto utile. Poi potrebbe scattare il piano B, quello più infausto.

One Comment to “E se mettessimo una bella patrimoniale?”

  1. Non ha le palle per farlo! E’ al servizio del capitale. Non gli resta che il suicidio!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: