Grandi navi a Venezia, lo stupro della bellezza prosegue divinamente.

Era il 21 gennaio del 2012 quando ringraziavamo, si fa per dire, capitan Schettino e la sua ciurma perché all’improvviso le amministrazioni delle città costiere si erano rese conto della presenza di enormi città galleggianti a pochi metri dalla riva. Avvistato pericolo e trave in un occhio dopo anni che i comitati cittadini, esemplificativo il caso di Venezia, chiedevano lo stop al passaggio delle navi da crociera nel Bacino di San Marco, con iniziative e manifestazioni che non potevano passare certo inosservate e che lanciavano accuse pesanti del calibro di Big Ship You Kill Me.

4 commenti to “Grandi navi a Venezia, lo stupro della bellezza prosegue divinamente.”

  1. Grandi navi non genericamente a Venezia. QUI SIAMO NEL BACINO DI SAN MARCO, STRETTO ED AFFOLLATO! Solo un sindaco deficente permetterebbe questa barbarie! Mi chiedo cosa succederebbe in caso di collissione!!!

  2. E’ a dir poco uno squallore !!
    Chi ha permesso l’ingresso di un gigante così nella laguna??
    C.

  3. Siamo ai soliti favoritismi di potere!!
    C.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: