Oggi è una giornata di lutto nazionale!


Vent’anni fa, un attentato mafioso lasciò attonita l’Italia: la strage di Capaci costò la vita al giudice Giovanni Falcone, alla moglie Francesca Morvillo e agli uomini della scorta. Il 23 maggio 1992, Giovanni Brusca, detto “u verru” in lingua siciliana (il porco), premette il pulsante che fece esplodere circa 500 kg di tritolo e uccise Falcone.

Pochi mesi più tardi, il 19 luglio, la stessa sorte sarebbe toccata all’altro magistrato in prima linea nella lotta contra Cosa Nostra, Paolo Borsellino.

I protagonisti di quelle stragi sono finiti tutti in carcere: il mandante Brusca, Totò Riina, capo di Cosa Nostra, e Bernardo Provenzano, ritenuto il capo di tutti i capi, catturato, dopo una latitanza quarantennale, nel paesino di Corleone. I veri mandanti sono ancora nascosti nelle istituzioni, ma tutta l’Italia sa che hanno un nome e un cognome.

2 commenti to “Oggi è una giornata di lutto nazionale!”

  1. Non cognome e pure cavaliere con dell’utri!!!!!

  2. La cosa più grave che le cosiddette parolaie autorità che sono scese in gita a Palermo a ripetere le stesse frasi fatte da 20 anni non ci hanno ancora detto perchè non intendano rimuovere il vergognoso “segreto di Stato” che continua a pesare sulla verità di una così grave vicenda.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: