Alemanno taglia servizi, aumenta le tasse, ma regala 11 milioni ai suoi amici.

 

Nel mentre si tagliano servizi e si svende Acea, il sindaco Alemanno regala 11 milioni ad un’organizzazione di estrema destra.
Si sa, chi nasce tondo non può morir quadrato, ed infatti dopo le assunzioni di esponenti di estrema destra nelle varie municipalizzate e dopo l’invito – poi ritirato – reso all’ex terrorista nero Franco Freda al fine di farne presentare un suo libro in Campidoglio, non potevano mancare le regalie del Comune alle associazioni di estrema destra che da qualche anno pullulano sul territorio romano.
Nel bilancio del Comune di Roma spunta infatti l’acquisto dei locali di via Napoleone III occupati abusivamente dall’associazione di estrema destra CasaPound.
In un bilancio di lacrime e sangue, che contempla ad esempio la vendita del 21% di Acea per ricavare 200 milioni di euro, si spendono poi 11.800.000 euro per acquistare e donare un palazzo ad un’associazione politica di matrice neofascista. A spese dei contribuenti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: