Epilessia: quando la risposta ai farmaci è positiva, niente più attacchi.

l modo in cui chi soffre di risponde ai primi trattamenti farmacologici potrebbe segnalare con una certa esattezza la probabilita’ che il paziente continui ad avere in futuro altre crisi, secondo un nuovo studio pubblicato su ‘Neurology’.

Lo studio e’ opera di alcuni ricercatori dell’Universita’ di Melbourne, in Australia. Gli scienziati hanno coinvolto 1.098 persone con eta’ fra i 9 e i 93 anni a cui era stata diagnosticata di recente l’, e li hanno seguiti per 26 anni dopo la prima somministrazione farmacologica .

A queste persone era somministrato un primo regime di , che veniva sostituito da un secondo regime in caso di manifestarsi di attacchi, e questo era sostituito da un terzo, di fronte a ulteriori crisi. Il primo regime di

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: