Germania ed Eurozona ai rigori.

“Non ci sono strumenti miracolosi contro la crisi: gli eurobond sono insostenibili”: così ha sentenziato oggi la cancelliera Merkel, nonostante i pareri favorevoli del Presidente del Consiglio italiano Monti e di quello della Commissione Europea Barroso, e nonostante il credito che a questi strumenti era stato recentemente attribuito da Bruxelles.

“Freno ai debiti e crescita”, risultano essere gli unici pilastri della strategia che, secondo Angela Merkel, possono far uscire l’eurozona dalla presente crisi. Stando così le cose, è facile intuire come il clima europeo non possa che surriscaldarsi. Questo non solo per le evidenti difficoltà di mettere in moto un processo di crescita in assenza, di fatto, di strumenti e confermando il rigore dei vincoli sui debiti sovrani, ma anche per le ulteriori frizioni che scaturiscono dai risultati delle recenti tornate elettorali in Francia e, soprattutto, in Grecia.

Continua a leggere »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: