Ue: bioeconomia, rifiuti e biomasse per crescita e lavoro.

Ue: bioeconomia, rifiuti e biomasse per crescita e lavoro Ue: bioeconomia, rifiuti e biomasse per crescita e lavoro

Bruxelles vuole rendere strategiche le risorse naturali della terra e del mare, ma anche i rifiuti dei cittadini europei, per trasformarli con un basso impatto sull’ambiente in crescita e occupazione. L’obiettivo ultimo: alleggerire il bilancio delle famiglie, riducendo il costo dell’energia e dei trasporti nella borsa della spesa.

E’ la ‘bioeconomia’ che in Europa vanta già un fatturato di circa 2.000 miliardi di euro, impiegando oltre 22 milioni di persone, il 9% dell’occupazione complessiva dell’Ue. La nuova strategia per indirizzare l’economia europea verso un piu’ ampio e sostenibili uso delle risorse rinnovabili e’ stata presentata dalla commissaria alla ricerca e innovazione, Màire Geoghegan-Quinn, che ha lavorato in sinergia con il vicepresidente della Commissione Ue Antonio Tajani e i commissari all’agricoltura Dacian Ciolos, alla pesca Maria Damanaki e all’ambiente Janez Potconik. Per Geoghegan-Quinn l’Europa deve passare a un’economia ‘post-petrolio’ ad una societa’ fondata su basi biologiche”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: