Don Gallo commenta Celentano

“Caro Adriano, la tua omelia di San Remo è stata una puntuale lezione anche per me, sul concetto della morte corporale.
Forse senza saperlo hai ricalcato la spiegazione della morte degli antichi monaci Benedettini.
Nel prefazio della messa dei defunti in latino parlando della morte, si esprimono cosi’ : -vita mutatur, non tollitur-.Il che significa che in quella circostanza – la vita non è tolta, ma trasformata-. Grazie, ti sento con me nel cammino con gli ultimi.”
DON ANDREA GALLO prete del marciapiede

2 commenti to “Don Gallo commenta Celentano”

  1. il commento è scritto troppo in piccolo non si legge!

  2. Come cantante è stato un grande. Per il resto, non posso accettare che una persona venga ricoperta di soldi(EURO) per stare davanti ad una telecamera in un programma pagato anche da me, per dire una montagna di ovvietà frammiste a puttanate. Cortesemente sia a lu che alla sua manager consorte regalategli una pala e fatelo venire a spalare ghiaccio in alta irpinia, poi vediamo quale sermone ci propina.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: