Fa freddo ma non è vero.

Fa un freddo becco, nevica e nevicherà ancora, l’Europa è in bianco: ma prima che qualcuno se ne esca a dire che stiamo andando verso una nuova era glaciale e-o che il global warming è tutta una balla, vorrei invitarvi a guardare un attimino oltre il gelo di questi giorni.

I 13 anni più caldi di sempre – o almeno dal 1880, cioè da quando si conserva la serie delle temperature – si sono tutti verificati dal 1997 in poi. Le attività umane – soprattutto l’uso dei combustibili fossili – hanno alterato la composizione dell’atmosfera, pompandoci dentro gas serra che “intrappolano” il calore come una coperta.

Fino a pochi giorni fa l’inverno è stato straordinariamente tiepido in Italia (i meli fiorivano sulle Alpi) e in tutt’Europa. La Provincia di Bolzano ha appurato – non senza stupore – che un orso della Val d’Ultimo non è andato in letargo: un fatto eccezionale collegabile al clima mite.

In attesa dei dati climatici globali relativi a gennaio e febbraio, vi faccio vedere il grafico dei ghiacci artici. L’estensione è la quarta più bassa mai raggiunta in questo periodo dell’anno, e in gennaio – non ci crederete – la banchisa si è perfino un po’ sciolta per alcuni giorni. Continua a leggere→

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: