I metodi mafiosi della Fornero.

Eravamo rimasti alla figlia del ministro Fornero, la professoressa Silvia Deaglio (professoressa nella stessa università di Torino dove insegnano mamma Elsa e papà Mario naturalmente…) che aveva un secondo stipendio come responsabile di un’ente di ricerca la HuGeF, creata dalla compagnia di San Paolo, una fondazione bancaria di cui Elsa Fornero è stata vicepresidente fino al 2010.
Insomma “mi manda mammà…”.

E proprio dalla compagnia di San Paolo, tra il 2008 e il 2010, Silvia Deaglio ottiene il finanziamento per una ricerca in biogenetica umana per 120mila euro…
Ma non è finita. Esce fuori ora un secondo ente di ricerca della stessa compagnia di San Paolo e, guarda caso, dell’Università di Torino: il Collegio Carlo Alberto. Et voilà, indovinate chi è il vice-presidente? Ma naturalmente Mario Deaglio il marito della Fornero!
Stupefacente vero?

One Comment to “I metodi mafiosi della Fornero.”

  1. incredibile davvero…grazie per il pezzo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: