Lesioni muscolari: individuati gli indicatori di recupero.

Un nuovo studio effettuato su giovani colpiti da suggerisce che l’eta’, il sito e la dinamica di insorgenza della lesione puo’ aiutare a determinare per quanto tempo un giocatore dovra’ stare fuori dal campo.

 

Lo studio, pubblicato sull’American Journal of Sports Medicine, e’ uno dei primi a esaminare in modo specifico gli infortuni e i tempi di recupero di giovani atleti. “La nostra intenzione e’ quella di aiutarli ad avere un’idea di quando potranno tornare al loro gioco. Del resto questo e’ cio’ che ogni atleta intende sapere”, ha spiegato Tim Hewett, capo della ricerca di medicina dello sport presso la Ohio State University e presso l’Ospedale pediatrico di Cincinnati. Solitamente, le sono causate da sforzi eccessivi del giocatore o da colpi comuni nel corso del gioco.
I ricercatori hanno quindi analizzato le alla coscia riportate nel periodo compreso tra il maggio del 2000 e il maggio 2005 nei campionati giovanili della Football Association inglese. Tra i 12mila ragazzi di eta’ compresa tra gli 8 e i 16 anni impegnati nelle leghe giovanili in quel periodo, ci sono stati 10.225 infortuni , di cui 1.288 (circa il 13%) hanno coinvolto i muscoli della coscia. La maggior parte degli infortuni hanno riguardato il quadricipite, il tendine del ginocchio e i gruppi di muscoli adduttori. In media, i giocatori sono stati costretti a stare fuori per circa 13 giorni dopo la prima lesione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: